NewsPaternò SportSport

Impresa del Paternò. Vince 4-3 a Rende in rimonta!

Guai a dire che le favole non esistono, perchè quella di oggi è l’ennesima dimostrazione che quella del Paternò in queste prime giornate del campionato di serie D è una favola. Una storia eccezionale, con un lieto fine ancora più bello, e che mostra sempre più, come questa squadra non molla mai, non si arrende neanche sotto di 2 gol e con un uomo in meno, centrando in trasferta, una vittoria eccezionale, tanto da gridare all’impresa. Il Paternò conferma così le buone impressioni avute contro il Giarre e la Sancataldese, cogliendo in trasferta, una vittoria di platino, sia in ottica salvezza, che sul piano delle motivazioni, facendo balzare i rossazzurri in vetta, davanti a tante squadre. Adesso però, dopo questa esaltante vittoria, è fondamentale continuare su questa scia, affrontando con la stessa grinta il Troina in casa, quindi sfruttare il buon momento di tutti i giocatori, in particolar modo del bomber Agostino Mascari, il quale con 3 marcature, si erge a protagonista di questo campionato di serie D, ma c’è anche la soddisfazione per Giovanni Foderaro e Gaston Camara, i quali si confermano attaccanti di grande spessore. Un’ultima considerazione, ma non meno importante per mister Alfio Torrisi, il quale oggi, squalificato, ha sofferto e gioito dalla tribuna, ma se questa squadra non molla mai, è proprio grazie a lui, che ha inculcato una mentalità vincente a questi ragazzi. Grande Paternò!

CRONACA:

Purtroppo, per degli impegni personali, non siamo potuti andare a Rende e non sapete quant’è grande il rammarico di esserci persi una partita del genere. Comunque sia, vi descriviamo i gol. Al 1′ parte subito bene il Rende, Piscopo lancia Novello, cross pennellato per Palma che di testa batte Latella e porta in vantaggio i cosentini. La reazione del Paternò c’è ed arriva al 26′ quando Piscopo sbaglia un’appoggio. Camara è lesto ad approfittarsene, fugge in velocità e quindi da fuori area, lascia partire una bordata incrociata, imprendibile per Mittica. Il Paternò seppur ebbro per aver raggiunto il pareggio, commette alcuni errori ed al 34′ torna sotto. Palma serve Abbey, il quale sotto porta trova lo spunto per il 2-1. I rossazzurri tentano una reazione, ma sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto malamente da Basualdo, la palla arriva ai veloci attaccanti biancorossi, i quali con Palma trovano il tris. Sul 3-1 per il Rende si chiuse la prima frazione. Nella ripresa, il Paternò al 67′ deve fare i conti con l’espulsione di Cangemi, avvenuta per un fallo da dietro, ma la grinta dei paternesi non viene meno ed al 78′ Mascari accorcia le distanze. Intenso batti e ribatti in area, primo tiro di Mascari ribattuto, quindi ci prova Foderaro ed ancora ribattuto, infine Mascari trova il varco giusto per battere Mittica. Il Paternò non molla ed al 91′ arriva al pareggio con uno scatenato Mascari. Corner di Rizzo, palla che arriva a Mascari, il quale lascia partire un gran tiro che batte il portiere del Rende. Ma non è finita qui! Infatti al 94′ avviene l’imponderabile, Mascari di testa spizzica per Foderaro, il quale dal limite dell’area, lascia partire una fiondata, che regala i 3 punti ed il successo al Paternò.

TABELLINO:

RENDE – PATERNO’ 3-4

RENDE: Mittica, Mazzotta, Piscopo, Mirabelli, Riconosciuto (82′ Rondinelli), Palma (64′ Furina), Abbey, De Miranda, Urruty, Novello (74′ Corbo), Mosciaro (79′ Gullo). A disposizione: Colombo, Osso, Ciardullo, Della Rocca, Boito. All.: Emilio Cavaliere.

PATERNO’: Latella, Bisconti (63′ Dama), Mangiameli (62′ Palermo), Basualdo (63′ Rizzo), Scoppetta, Bontempo, Catania, Misiti (46′ Foderaro), Mascari, Cangemi, Camara. A disposizione: Busà, Puglisi, Guarnera, Zanghi, Zappalà. All.: Alfio Torrisi (squal.) in panchina Cirino Massimino.

ARBITRO: Emanuele Ceriello di Chiari (BS). Assistenti: Carlo Farina (BS) e Luca Benasso (MI).

RETI: 1′ e 40′ Palma (R), 26′ Camara (P), 35′ Abbey (R), 78′ e 91′ Mascari (P), 94′ Foderaro (P).

NOTE: Partita giocata al “Lorenzon” con la presenza del pubblico e di una nutrita rappresentanza ospite. Espulso al 67′ Cangemi del Paternò per fallo da dietro. Ammoniti: Catania, Scoppetta, Mangiameli, Dama, Palermo e Mascari per il Paternò. Riconosciuto, Piscopo, Corbo e Urruty per il Rende.

INTERVISTE:

A fine gara abbiamo intercettato telefonicamente mister Alfio Torrisi il quale ci ha dichiarato: “Sono felice per il risultato, ma devo dire che purtroppo abbiamo regalato un tempo agli avversari. Abbiamo infatti sbagliato approccio al match, subendo gol in delle situazione, che peraltro avevamo studiato. Negli spogliatoi, ci siamo guardati negli occhi, ed assieme abbiamo deciso, che quello che stavamo subendo non poteva essere vero. Siamo usciti dagli spogliatoi con la voglia di giocare bene a calcio e perchè no di vincere la partita. La reazione c’è stata, il successo è il frutto dei sacrifici che svolgiamo durante la settimana, ma il merito è tutto dei ragazzi, che hanno creduto in questo. Infine, ci tengo particolarmente a ringraziare i tifosi che sono giunti a Rende per sostenerci, il loro apporto è stato fondamentale e noi li abbiamo ripagati con questa bella vittoria”.

I GOL DEL 3-3 e del 3-4

FOTOGALLERY:

Mister Torrisi, protagonista di questa vittoria (© Foto Anicito)
Agostino Mascari, autore di una doppietta (© Foto Anicito)
Gaston Camara in gol nel 1° tempo (© Foto Anicito)
Il match Winner Giovanni Foderaro (© Foto Anicito)
Tags

Vincenzo Anicito

Esteta, curioso, intrigante, riflessivo, odia gli stereotipi, ama Paternò e il Paternò calcio, il paesaggio al tramonto, il mare d'estate dopo le 19:00 e dormire con il rumore della pioggia

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: