NewsPaternò SportSport

Il Paternò batte il Troina e fa 3 su 3!

Il Paternò fa 3 su 3 vincendo contro il Troina una partita più difficile di quanto si pensasse. Quella contro i cugini del Troina, era infatti, una di quelle gare dove bisogna giocare con una mentalità vincente, annullando dalla propria mente le belle prestazioni sin qui disputate, per lottare e dare il massimo. La gara, è stata intensa, poteva anche avere un risultato più cospicuo per i rossazzurri, ma le tante assenze riscontrate a centrocampo per i paternesi si sono fatte sentire, inducendo Torrisi a reinventarsi il difensore Dama nel ruolo di interditore a centrocampo e lasciare il capocannoniere della serie D, Mascari in panchina. Ne è risultata una partita avvincente, in cui è emersa la maggiore determinazione dei ragazzi rossazzurri, bravi a sbloccare la partita e poi a gestirla senza rischiare più di tanto. E’ vero, dopo questa partita, il Paternò occupa la prima posizione insieme a San Luca, Cavese e Portici, è l’unica siciliana a punteggio pieno, e anzichè guardare e sognare, ha la consapevolezza, che un altro mattoncino è stato messo per la salvezza, il resto saranno solo piccole soddisfazioni. Ultima considerazione per mister Torrisi, perchè questa squadra lo identifica in tutto, determinata, mai arrendevole, insomma una vera furia, che vuole affermarsi a tutti i costi.

CRONACA:

Parte forte il Paternò e già al 3′ Dama ha l’occasione per sbloccare il risultato, ma viene anticipato di un soffio. Al 16′ punizione di Basualdo, la difesa del Troina respinge, mentre al 22′ arriva il gol del Paternò. Calcio d’angolo di Basualdo diretto al primo palo, Rizzo s’inventa un colpo di tacco, che inganna il portiere, con la palla che finisce nel sacco. Al 29′ stessa azione fotocopia, ma dall’altro lato, sempre tacco di Rizzo e palla che viene salvata sul palo da Ruben Falla. Il Troina si vede al 40′ con Lucera, di sicuro il più mobile dei suoi, ma Latella è attento, mentre al 43′ è il Paternò ad avere l’occasione del raddoppio. Angolo di Basualdo, Scoppetta segue la traiettoria del pallone ed interviene a colpo sicuro, ma incredibilmente sbaglia da pochi centimetri, spedendo la palla a lato. Nella ripresa il Troina cerca di spingere, ci prova con il Manara, ma la conclusione è respinta, mentre al 60′ è Catania del Paternò a mangiarsi le mani. L’esterno fugge sulla destra, supera il diretto avversario, entra in area, ma invece di passarla a Foderaro, tira in porta, una conclusione che finisce fuori. Al 65′ l’occasione più ghiotta per il Troina, quando Lucera spinge Bisconti dentro l’area con i suoi dribbling, quindi effettua il tiro che attraversa tutta l’area piccola e si perde fuori. Il Paternò ha l’occasione per colpire in contropiede, ma non sfonda, il Troina prova il gol del pari, ma la difesa rossazzurra è ben attenta e per il Paternò arriva la 3° vittoria consecutiva.

TABELLINO:

PATERNO’ – TROINA 1-0

PATERNO’: Latella 6.5, Bisconti 6, Mangiameli 6.5, Basualdo 6.5, Scoppetta 6.5, Bontempo 6.5, Catania 6 (78′ Guarnera 6), Dama 6.5 (87′ Puglisi s.v), Foderaro 6 (70′ Mascari 6), Rizzo 7, Camara 6.5. A disposizione: Busà, Viaggio, Tonzuso, Pappalardo, Zappalà. All.: Alfio Torrisi 7.

TROINA: Ruggero 5.5, Cardella 6 (57′ Fratantonio 5.5), Raucci 5.5, Bringas 5.5 (50′ Manzo 6), Falla 6, Toure 6, Lo Cascio 5.5, Mihali 5.5 (57′ Ndiaye 6), Manara 5.5 (77′ Romano s.v.), Lucera 6.5, Corcione 6. A disposizione: Faccioli, Beugre, Gnicewicz, D’Aleo, Calaciura. All.: Angelo Galfano 5.5.

ARBITRO: Giovanni Castellano di Nichelino (TO) 6. Assistenti: Giovanni Paolo Viaggio (TP) 6 e Davide Di Dio (CL) 6.

RETE: 22′ Alessio Rizzo.

NOTE: 700 spettatori presenti con il ritorno del tifo organizzato. Ammoniti: Basualdo e Dama per il Paternò, Falla, Lucera e Ndiaye per il Troina. Angoli: 7-3 per il Paternò. Recuperi: pt 2′, st 6′.

PAGELLE:

Latella 6.5: E’ al 2° Clean Sheet casalingo, migliora ed acquisisce sicurezza di partita in partita.

Bisconti 6: Non è ancora al meglio, sbaglia piccole situazione, che potevano diventare pericolose, come nel caso in cui ha portato Lucera in area, ma ha ampi margini di miglioramenti.

Mangiameli 6.5: La sua crescita è graduale e continua, oggi non ci è dispiaciuto, anzi è stato bravo e deciso, continua così!

Basualdo 6.5: E’ il cervello del Paternò. Tutte le palle passano dai suoi piedi, suo peraltro l’assist del gol.

Scoppetta 6.5: Impeccabile in fase di marcatura, se avesse segnato anche quel gol facile facile, sarebbe stato il migliore in campo.

Bontempo 6.5: Il capitano è una garanzia. Qualità ed efficienza in unico giocatore, degno leader di questa squadra.

Catania 6: Ci aveva ben abituato con le sue sgroppate, che oggi sono venute meno, ma è forte e farà ancora parlare di sè. Dal 78′ Guarnera 6: Entra e diventa una sicurezza in difesa.

Dama 6.5: Giocava in un ruolo non suo, ma ha dato il massimo, esprimendo un ottimo potenziale. Dall’87’ Puglisi s.v: Pochi minuti per sostituire Dama.

Foderaro 6: Da solo ha messo in difficoltà tutta la difesa troinese. Gli è mancato solo il gol. Dal 70′ Mascari 6: Entra e fin da subito vuole spaccare il mondo. E’ in grande forma e si vede!

Rizzo 7: Migliore in campo e non soltanto per essere stato il match-winner, ma perchè in mezzo al campo ha dato tanta qualità.

Camara 6.5. Non è stato il solito incursore, ma ha invece giocato con sacrificio e per la squadra. Praticamente insostituibile.

Mister Torrisi: Che dire? A noi piace tanto, per grinta, tattica e determinazione. Per il momento stiamo magari vivendo un sogno, e le sconfitte arriveranno, ma per il momento Torrisi sta stupendo tutti e questo Paternò porta decisamente la sua firma.

INTERVISTE:

LA FOTOGALLERY DI TURI ANICITO:

La squadra del Paternò che ha battuto il Troina

(© Foto Anicito)
I capitani a centrocampo ad inizio partita (© Foto Anicito)
Parte dello staff dirigenziale con il medico sociale Mimmo Arcoria, il ds Vittorio Strianese, l’ad Franco Di Perna, il segretario Carmelo Licciardello e il dirigente Alfredo Scinà

(© Foto Anicito)

L’esterno Francesco Catania

(© Foto Anicito)

Alessio Rizzo in azione

(© Foto Anicito)
Gaston Camara in azione

(© Foto Anicito)
La sequenza del gol di Rizzo – 1° parte – Rizzo colpisce di tacco

(© Foto Anicito)

La sequenza del gol di Rizzo – 2° parte – La palla entra in porta seppur toccata dal portiere (© Foto Anicito)

La sequenza del gol di Rizzo – 3° parte – La palla s’insacca (© Foto Anicito)
Buona prova per Mangiameli

(© Foto Anicito)
Acrobazia di Salvatore Scoppetta

(© Foto Anicito)
Stacco perentorio di Fabrizio Bontempo

(© Foto Anicito)
L’occasionissima di Scoppetta, la palla finisce fuori

(© Foto Anicito)
Il tiro di Catania finisce fuori

(© Foto Anicito)
Azione pericolosa del Troina con Lucera, la palla finisce fuori

(© Foto Anicito)
Agostino Mascari in azione

(© Foto Anicito)
E’ grande la soddisfazione nel finale

(© Foto Anicito)
I tifosi del Movimento B

(© Foto Anicito)
I giocatori festeggiano con i tifosi della Curva Sud

(© Foto Anicito)
Vittorio Strianese e Ivan Mazzamuto sono il ritratto della felicità

(© Foto Anicito)
L’Ad Di Perna

(© Foto Anicito)
Dama e Bisconti

(© Foto Anicito)
Tags

Vincenzo Anicito

Esteta, curioso, intrigante, riflessivo, odia gli stereotipi, ama Paternò e il Paternò calcio, il paesaggio al tramonto, il mare d'estate dopo le 19:00 e dormire con il rumore della pioggia

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: