NewsPaternò

Sul consuntivo 2018, l’opposizione va in tilt

Poteva essere, ma non lo è stato… Resterà forse un rammarico, o forse uno scampato pericolo, ma dal Consiglio Comunale di ieri sera è uscito un messaggio importante, l’opposizione, pur avendo i numeri non è compatta! I numeri della maggioranza erano impietosi, e quindi ci sarebbe stata la possibilità di fare fagotto per tutto il Consiglio, ma non tutti se la sono sentiti di andare a casa e lasciare nelle mani del Sindaco i restanti 2 anni di amministrazione. Infatti, se questo consuntivo 2018 fosse stato bocciato (è stato votato negativamente solo da Paternò Unita e dal M5S, mente Faranda si è astenuto), tutti i consiglieri sarebbero decaduti, mentre l’amministrazione sarebbe comunque andata avanti. E’ chiaro, che nelle logiche di chi lavora in opposizione, non è questa la strada da perseguire, semmai sarebbe stato logico, votare una sfiducia più avanti, se proprio si voleva dare un taglio netto a questa amministrazione. Una cosa è certa: è sulle divisioni che i potenti si fanno forti, ma è anche vero che non è facile agire all’unisono, per cui in questa prima prova di forza, l’opposizione ha dimostrato soltanto tanta confusione e poca disponibilità al dialogo interno, mentre l’altra certezza è che l’attuale amministrazione, tranne per accordi dell’ultima ora, i numeri per governare in Consiglio non li ha.

Tags
Mostra gli altri

Vincenzo Anicito

Esteta, curioso, intrigante, riflessivo, odia gli stereotipi, ama Paternò e il Paternò calcio, il paesaggio al tramonto, il mare d'estate dopo le 19:00 e dormire con il rumore della pioggia

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: