Biancavilla SportNewsPaternòPaternò SportSport

Benedetto Iraci vince il Pallone d’Oro Siciliano

La suggestiva cornice del piccolo teatro di Paternò è diventata l’appuntamento fisso di tutta la stagione per tutti i giocatori e le squadre che partecipano ai campionati dilettanti in Sicilia. L’Award of Football Stars è il premio che tutti i giocatori sperano di vincere, a consacrazione di una stagione giocata ai massimi livelli, perchè essere presenti a Paternò in occasione di questo evento ha un solo significato: hai vinto!

Anastasi e Iraci (© Foto Magrì)

Il centrocampista palermitano del Canicattì Benedetto Iraci è stato votato il miglior giocatore in circolazione per questa stagione ed ha così vinto il “pallone d’oro siciliano”. Ottimo doti di incursore, Iraci quest’anno è stato autore di una stagione eccezionale, mettendo a segno 12 reti, arrivando secondo in campionato dietro il super Licata, vincendo la coppa Italia regionale e uscendo sia in coppa Italia nazionale che agli spareggi nazionali soltanto ai calci di rigore.

La scarpa d’oro ad Antonio Cannavò direttamente dalle mani del re dei bomber Franco Pannitteri (© Foto Magrì)

Il re dei bomber Franco Pannitteri ha invece premiato Antonio Cannavò, attaccante messinese del Licata, diventato ormai garanzia di gol e vittoria finale, ben 31 i centri messi a segno con la squadra gialloblù. La manifestazione organizzata da Carmelo Licciardello e condotta da Federica Zammataro, oltre alla presenza di tanti addetti ai lavori tra cui il vice presidente della Lega dilettanti Sandro Morgana e del sindaco di Paternò Nino Naso, ha visto come ospite d’eccezione l’ex centrocampista del Catania, Maurizio Anastasi, il quale ha ricordato che pur iniziando dai dilettanti, c’è la voglia e la determinazione, anche le porte della serie A si possono aprire.

Il presidente del Paternò Ivan Mazzamuto e Federica Zammataro (© Foto Magrì)

La serata, ha come al solito visto la premiazione di tutti i vincitori dei rispettivi campionati, tra cui il presidente Ventura e mister Ciccio Di Gaetano del Biancavilla, Giovanni Campanella e tutta la dirigenza del Licata, Salvatore Utro e tutto il Marina di Ragusa, e l’arrivederci alla prossima stagione, con la consapevolezza che a fine campionato l’obiettivo è quello di ritrovarsi a Paternò per ricevere il “premio dei vincenti”.

Anastasi omaggia il sindaco Naso della propria maglia (© Foto Magrì)
Il folto pubblico presente in sala (© Foto Magrì)
Tags
Mostra gli altri

Vincenzo Anicito

Esteta, curioso, intrigante, riflessivo, odia gli stereotipi, ama Paternò e il Paternò calcio, il paesaggio al tramonto, il mare d'estate dopo le 19:00 e dormire con il rumore della pioggia

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: