NewsPaternòPaternò SportSport

Il Paternò perde contro il Milazzo

Sono davvero poche le parole da scrivere, perchè questa gara persa dal Paternò in casa contro il Milazzo è figlia della sconfitta di una settimana fa ad Enna, quando per una chiara nostra ingenuità abbiamo gettato alle ortiche un intero campionato. Adesso, regalando questi altri 3 punti al Milazzo, la situazione campionato, si può definitivamente considerare chiusa e all’Enna mancherà soltanto la matematica per festeggiare la serie D. Però, non è il caso di perdere tutto quello che di buono si è fatto, a partire dalla Coppa, che mercoledì prossimo, vedrà i rossazzurri confrontarsi con il Bocale, nel ritorno degli ottavi. A questo punto, seppur il cammino non sarà semplice, sarebbe opportuno concentrarsi, proprio sulla competizione nazionale, dato che, guardando le concorrenti in gioco, con molta probabilità, potrebbe bastare l’accesso alle semifinali, per accaparrarsi la serie D! Riguardo alla partita di oggi, non vogliamo commentare e non lo vogliamo fare, perchè rischiamo di essere querelati, per cui invitiamo tutti i simpatizzanti rossazzurri a non demordere e ai giocatori di reagire, perchè questa squadra ha le qualità per vincere e convincere!

CRONACA:

Partita dominata dal forte vento, ma all’11’ il Paternò sfiora il gol con Micoli, passano 2 minuti e Grasso serve Napoli in profondità, palla al centro spazzata in angolo, sugli sviluppi del corner, Asero per poco non trova lo spazio per bucare la difesa ospite. Al 23′ il Paternò passa in vantaggio con Micoli, abile a girare in porta un cross di Maimone, ma incredibilmente l’arbitro annulla per fallo di mano. Il Paternò protesta anche per un fallo di mano in area, ma l’arbitro lascia proseguire. Situazione che si ripete al 37′, quando Micoli insacca di testa, ma l’arbitro ancora una volta annulla, su segnalazione del guardalinee… di Enna! Il secondo tempo inizia con Tosolini che per poco non sfiora l’autogol, ma è il Milazzo a rendersi pericoloso al 48′, quando Isgrò supera Intzidis, serve La Spada in area, ma Coriolano risponde, salvando in corner. Il Paternò risponde con Viglianisi, ma la conclusione finisce fuori, quindi al 57′ gran punizione di Maimone, palla fuori di un soffio. Al 63′, il Milazzo trova un corner in maniera quasi inaspettata. Gatto calcia verso la porta e trova l’angolino, ingannando Coriolano. La reazione del Paternò è immediata, Napoli fugge sulla destra, palla al centro per Giannaula, che viene anticipato da Dama, il quale insacca nella propria porta. Paternò vicino al gol al 69′ con il solito Maimone, che calcia una punizione in area, Valenca aggancia, si gira, ma tira alto sulla traversa. Il Milazzo invece sfrutta un contropiede, con Presti che serve La Spada, il quale da pochi passi fa centro. La reazione del Paternò non c’è, solo qualche tiro in porta che non sortisce alcun effetto.

TABELLINO:

PATERNO’ – MILAZZO 1-2

PATERNO’: Coriolano, Napoli, Godino, Floro Valenca, Mollica (87′ Greco), Intzidis, Maimone, Viglianisi (64′ Giannaula), Micoli, Grasso (79′ Fratantonio), Asero. A disposizione: Truppo, Messina, Sangarè, Panarello, Virgillito, Lo Monaco. All.: Pino Truglio (Filippo Raciti squalificato).

MILAZZO: Quartarone, Agolli, Insana, Presti, Tosolini, Dama, La Spada (85′ Pitale), Gatto, Ten Diaz (73′ Cambria), Isgrò (91′ Spaticchia), Scolaro. A disposizione: Catelli, Matinella, Gitto, Errante, Frassica, Bucolo. All.: Gaetano Venuto.

ARBITRO: Gabriele Framba di Torino. Assistenti: Francesco Di Venti (EN) e Alessandro Fichera (RG).

RETI: 63′ Gatto, 66′ Dama (Aut.), 74′ La Spada.

NOTE: Partita giocata con un forte vento proveniente da Nord che ha condizionato le giocate. Minimo stagionale di spettatori presenti, circa 250. Ammoniti: Micoli per il Paternò, Pitale per il Milazzo. Angoli: 12-3 per il Paternò. Recuperi: pt 2, st 4′.

INTERVISTE:

LA FOTOGALLERY DI TURI ANICITO:

Tags

Vincenzo Anicito

Esteta, curioso, intrigante, riflessivo, odia gli stereotipi, ama Paternò e il Paternò calcio, il paesaggio al tramonto, il mare d'estate dopo le 19:00 e dormire con il rumore della pioggia

Related Articles

Check Also

Close
Close