NewsPaternò SportSport

Il Paternò stende il Biancavilla!

Grande prova del Paternò, che vince una partita caparbia e ben giocata, contro un Biancavilla, molto volenteroso. Una gara che per quello che dimostra la classifica poteva sembra scontata, ma che invece, è stata combattuta e poi messa in ghiaccio dai rossazzurri, i quali hanno colpiti almeno 5 volte, ma in 3 casi, il guardalinee ha sbandierato dei fuorigioco, apparsi molto dubbi. Ma alla fine, quello che contava erano i 3 punti, dimostrare che nonostante la salvezza acquisita, il Paternò non si ferma e non regala niente a nessuno, ma anzi giocherà ogni partita con il coltello tra i denti, per conquistare sempre più punti e posizioni in classifica. La partita, ha visto un primo tempo dai ritmi bassi e dalla consapevolezza del Biancavilla di difendersi, schierandosi dietro in maniera compatta, poi però col gol di Puglisi, la situazione è cambiata ed una volta che gli spazi si sono aperti, per il Paternò è arrivato il 2° gol e come abbiamo detto, anche altre 3 occasioni, di cui almeno 2 gol annullati. Sul fronte del Biancavilla, invece, tanta generosità, ma poche idee e soprattutto poca tecnica. Si salva, il solo Asero, che da buon paternese, ci teneva a fare bene, così come sfortunata, la squadra gialloblù, nell’occasione del rigore, calciato da Musso sul palo. Adesso, il Paternò è a quota 44, si avvia verso una finale di stagione (mancano comunque 10 partite), molto intenso e in cui non mancheranno di certo le soddisfazioni. Ultima, ma non meno importante considerazione, l’esordio del 2006 Ivan Cutruneo, che a soli 16 anni calca il palcoscenico della serie D.

CRONACA:

Come dicevamo, primo tempo bloccato, e seppur tanto il gioco prodotto da parte rossazzurra, è il Biancavilla a provarci per primo, quando all’11’ Musso si trova una buona palla tra i piedi, prova il tiro, ma la conclusione è respinta da Bontempo. Il Paternò macina gioca ed al 43′ al primo vero affondo passa. Azione da manuale dei rossazzurri, con Cangemi che recupera palla, quindi serve La Piana, taglio in profondità per Rizzo, che aggancia e quindi serve a Puglisi, una bella palla in mezzo all’area. Puglisi colpisce di prima intenzione con il piatto e la palla finisce in fondo al sacco. Il secondo tempo inizia subito in maniera diversa. Infatti, dopo 15 secondi Licciardello serve Musso, il quale prova la conclusione, ma Latella para in due tempi. Il Paternò risponde subito al 46′ con Rizzo che di testa mette in gol un bel cross, ma incredibilmente il guardalinee annulla per fuorigioco dello stesso Rizzo. Al 52′ ancora rossazzurri pericolosi, quando La Piana serve Basualdo, gran tiro dalla distanza che Faraona salva, con una bella parata in corner. Sugli sviluppi del calcio d’angolo, la palla arriva a Bontempo, che ci prova una prima volta, la sfera viene però respinta, quindi la riprende e scarica una bordata, che fa gridare al gol, ma che invece s’infrange sulla traversa! Al 57′ Asero prova la percussione sulla fascia, vince un rimpallo, entra in area e guadagna un calcio di rigore, perchè la palla sbatte sul braccio di Dama. Dal dischetto si presenta Musso, il quale però allarga la traiettoria e colpisce il palo. Sulla respinta è però il Paternò a divorarsi il raddoppio, con Mascari che perde tempo e fa finire Basualdo in fuorigioco. E’ il preludio del gol. E’ il 65′ quando Basualdo serve La Piana, assist per Mascari, che entra in area, finta il tiro, quindi scocca una conclusione che finisce sotto l’incrocio dei pali. C’è spazio anche per il 3° gol, con Cangemi che di testa s’inserisce bene, ma ancora una volta il guardalinee annulla… inspiegabilmente. Giornata negativa dell’assistente, che viene evidenziata, quando all’85’ blocca Rizzo, lanciato a rete, ma questo era partito almeno 2 metri dietro il suo avversario. Ma va bene così. 2-0 e distanza che vengono ristabilite, tra chi fa e ha fatto la storia calcistica del comprensorio e chi ha recitato il ruolo di meteora.

TABELLINO:

PATERNO’ – BIANCAVILLA 2-0

PATERNO’: Latella 7, Dama 6.5 (60′ Bisconti 6.5), Mangiameli 7.5, Basualdo 6.5, Scoppetta 7, Bontempo 7.5, Cangemi 7 (85′ Sidibe s.v.), Puglisi 7.5, Mascari 7.5 (76′ Zappalà 6.5), Rizzo 7.5, La Piana 7 (90′ Cutruneo s.v.). A disposizione: Lofaro, Guarnera, Di Bella, Castorina, Pappalardo. All.: Alfio Torrisi 7.

BIANCAVILLA: Faraone 6, Hadaji 5.5 (70′ Panza 5.5), De Bueno 5, Tosolini 5 (72′ Khali 6), Longo 5, Di Laura 5.5, Licciardello 5.5, Joof 5, Musso 5 (69′ Spadoni 5.5), Bozzanga 5.5 (85′ Runcio s.v.), Asero 6.5 (70′ Grazioso 5.5). A disposizione: Lumia, Piccione, Siracusa, Stelitano. All.: Emanuele Ferraro 5.

ARBITRO: Davide Galiffi di Alghero (SS) 6.5. Assistenti: Andrea Mastrosimone di Rimini 4 e Alessandro Rastelli di Ostia Lido (RM) 6.

RETI: 43′ Puglisi, 65′ Mascari.

NOTE: Circa 1000 gli spettatori presenti, di cui una ventina provenienti da Biancavilla. Campo in non perfette condizioni, temperatura fredda, cielo coperto. Al 57′ Musso del Biancavilla ha sbagliato un calcio di rigore. Ammoniti: Dama e Basualdo per il Paternò, Tosolini, De Bueno e Khali per il Biancavilla. Angoli: 3-1 per il Paternò. Recuperi: pt 1′, st 5′.

PAGELLE:

Latella 7: Se no erriamo è il 9° clean sheet, che ci conferma, come sia bravo e sicuro questo ragazzo.

Dama 6.5: Ammonizione inevitabile per il tocco di mani in area, ma per il resto ha ben interpretato il suo ruolo. Dal 60′ Bisconti 6.5: Entra col piglio giusto, difendendo bene e proponendosi anche in avanti con bei cross.

Mangiameli 7.5: Sicuramente la sua miglior partita, dove non ha sbagliato praticamente nulla. E’ cresciuto tantissimo ed oggi i frutti di tanto lavoro e tanto sacrificio si stanno vedendo.

Basualdo 6.5: “El Rey” è come al solito il padrone del centrocampo e seppur quasi sempre raddoppiato, ha dato ampi sprazzi della sua classe.

Scoppetta 7: Prestazione al di sopra delle righe, nonostante qualche parola di troppo di qualche giocatore ospite, ha risposto con i fatti sul campo.

Bontempo 7.5: Sempre tra i migliori, difende ed attacca, copre e riparte. Difensore moderno, con classe da vendere ed una traversa che ancora sta tremando.

Cangemi 7: L’ennesimo suo gol avrebbe suggellato una bella prestazione, ma ancora non riusciamo a capire come gli sia stato annullato. Dall’85’ Sidibe s.v.: Nei pochi minuti in campo si è ben mosso.

Puglisi 7.5: Desiderava tanto segnare e finalmente c’è riuscito, ma è stata ottima tutta la sua partita.

Mascari 7.5: Dove c’è da battagliare c’è lui, che non molla di un centimetro e non arretra di un passo, ma anzi trova una perla, con un bellissimo gol. Dal 76′ Zappalà 6.5: Entra con tanta voglia di far bene e ci riesce.

Rizzo 7.5: E’ sempre sul pezzo, e poi quando si accende non ce n’è per nessuno. Che giocatore!!!

La Piana 7: Non era partito bene, ma poi è cresciuto ed ha confezionato due ottimi palloni. Sta risalendo a poco a poco la china per ritornare ad essere il Calogero che conosciamo. Dal 90′ Cutruneo s.v.: Aver esordito a 16 anni, è già una grande soddisfazione. Bravo!

Mister Torrisi 7: Solita preparazione maniacale della gara, che alla fine ha portato i suoi frutti, peccato per i gol annullati, perchè la squadra meritava ben altro punteggio.

INTERVISTE:

LA FOTOGALLERY

I due capitani ad inizio gara (© Foto Riccardo Caruso)
La Piana in azione (© Foto Riccardo Caruso)
L’abbraccio tra Mascari e La Piana dopo il gol (© Foto Riccardo Caruso)
A fine gara è grande la soddisfazione (© Foto Riccardo Caruso)
Il gol di Puglisi
Il palo su rigore del Biancavilla
Il gran gol di Mascari
Il gol annullato a Cangemi
Tags

Vincenzo Anicito

Esteta, curioso, intrigante, riflessivo, odia gli stereotipi, ama Paternò e il Paternò calcio, il paesaggio al tramonto, il mare d'estate dopo le 19:00 e dormire con il rumore della pioggia

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: