NewsPaternò SportSport

Un grandissimo Paternò vince in Campania contro il Real Aversa per 3-2

Dire che quella di Cardito è stata una vittoria strepitosa per il Paternò è semplicemente riduttivo, perchè ancora una volta la squadra di Alfio Torrisi, ha sbancato un difficile campo, come quello del Real Aversa, giocando una partita maiuscola, concreta e soprattutto da grande squadra. Dopo questa splendida vittoria, i punti dei rossazzurri in classifica si fanno sempre più pesanti con 28 caselle riempite, miglior attacco del girone, imbattuti in trasferta, autori di una prestazione eccezionale, perchè ottenuta contro un avversario forte e ben allenato. Il 3° posto in classifica è una realtà di questa squadra, che gioca ovunque con la stessa intensità, con la stessa voglia di emergere e primeggiare. La partita è stata emozionante, sullo 0-3 per il Paternò, c’è stato il ritorno degli aversani, ma il Paternò è grande squadra ed è proprio in queste situazioni che lo dimostra. Adesso, il viaggio di ritorno, ma poi sono un brevissimo lasso di tempo per recuperare, dato che mercoledì sarà nuovamente campionato con la trasferta a S. Agata di Militello, per giocare un’altra battaglia contro il Città di S. Agata, ma questo Paternò non ha paura di nulla ed andrà lì per fare la sua onesta partita.

CRONACA:

Inizia con maggiore intensità la squadra di casa, che al 5′ ha una buona occasione, quando Cavallo si fa parare il tiro da Latella. Al 24′ è Ndiaye a rendersi pericoloso, con un tiro che Latella devia in corner, quindi al 27′ ancora Aversa pericoloso con Gala, il portiere rossazzurro respinge, quindi Scoppetta spazza via. Il Paternò si vede con Camara al 31′, dribbling e tiro respinto dalla difesa. Quindi al 39′ bella punizione di Dama dalla distanza, Lombardo para in due tempi, sul ribaltamento di fronte, contropiede dell’Aversa con Cavallo che se ne approfitta dello scivolone di Mangiameli, entra in area, ma il suo tiro finisce ampiamente a lato. Infine al 41′ Camara passa palla a Basualdo, tiro che Lombardo para con non poca facilità. Nel secondo tempo la musica cambia, il Paternò gioca col piglio della squadra di rango ed al 55′ passa. Punizione di Basualdo dalla sinistra, palla al secondo palo dove c’è Bontempo, che tira al volo, palla indirizzata verso l’angolino che viene salvata da Lombardo, ma Cangemi è ben appostato e con un tocco sotto porta insacca. A questo punto la reazione degli aversani c’è tutta, ma la difesa tiene ed alla grande. Al 63′ mischia in area rossazzurra, che viene liberata dal solito Bontempo. Al 72′ è invece Gala a mettere un buon pallone per Di Lorenzo, ma la mira è imprecisa. Gol sbagliato, gol subito. Al 76′ la ripartenza del Paternò è da manuale del calcio. Cangemi serve Foderaro in velocità, lo scatto dell’attaccante è fulmineo, entra in area e davanti Lombardo non sbaglia siglando il momentaneo 0-2. Paternò in grande spolvero ed al 79′ Basualdo ci prova dalla lunga distanza, ma il suo tiro non inquadra la porta. All’81’ il Real Aversa ha una ghiotta occasione con Ndiaye, ma il tiro finisce ancora alto. All’85’ il Paternò triplica, ancora una volta Cangemi, che serve Foderaro, palla per Castagna che entra in area, dribbling e tiro che finisce in fondo al sacco! A questo punto la partita sembra chiusa, ma i padroni di casa hanno il merito di trovare la rete con uno sfortunato autogol di Puglisi, che all’86’, nel tentativo di alleggerire un cross insidioso del Real Aversa, tenta un’improbabile tocco con il petto che inganna Latella. L’Aversa tenta allora il tutto per tutto ed al 94′ trova un’altro gol con Mariani, che in mischia trova il fendente che batte il portiere rossazzurro. Dopo 7 lunghi minuti di recupero, la partita finisce con il trionfo del Paternò.

TABELLINO:

REAL AVERSA – PATERNO’ 2-3

REAL AVERSA: Lombardo 5.5, Gala 5.5, Schiavi 6.5, Strianese 6, Mariani 6.5, Hutsol 5.5, Di Lorenzo 6.5, Russo D. 5.5, La Monica 5.5, Ndiaye 6.5, Cavallo 6 (70′ Montaperto 5.5). A disposizione: De Simone, Cesarano, Dello Iacono, Quaranta, Sgambati, Iannone, Sorriso, Falco. All.: Giovanni Sannazzaro 6.

PATERNO’: Latella 6.5, Bisconti 7, Mangiameli 6.5 (81′ Puglisi s.v.), Basualdo 6.5 (87′ Mustacciolo s.v.), Scoppetta 7, Bontempo 7.5, Dama 6.5 (69′ Palermo 6.5), Cangemi 7.5, Foderaro 8, Rizzo 7 (74′ Castagna 7), Camara 7 (91′ Guarnera s.v.). A disposizione: Tripoli, Zappalà, D’Anca, Pappalardo. All.: Alfio Torrisi 8.

ARBITRO: Mario Picardi di Viareggio (LU) 5. Assistenti: Fabio d’Ettore 6 e Stefano Carchisio 6 di Lanciano (CH).

RETI: 55′ Cangemi, 76′ Foderaro, 85′ Castagna, 86′ Puglisi (autogol), 94′ Mariani.

NOTE: Partita giocata a Cardito (NA) per l’indisponibilità del “Bisceglia” di Aversa. Un centinaio gli spettatori, tra cui una rappresentanza paternese. Espulso mister Torrisi al 95′ per proteste. Ammoniti: Bisconti, Basualdo e Bontempo per il Paternò, Gala e Strianese per l’Aversa. Angoli: 7-1 per i locali. Recuperi: pt 0′, st 7′.

PAGELLE:

Latella 6.5: Solita grande prestazione, in cui non ha nessuna colpa sui gol subiti nel finale. E’ più che una certezza tra i pali.

Bisconti 7: Lo dicevamo che stava crescendo di partita in partita ed è così. Adesso è bravo nella fase difensiva e non dispiace quando si spinge in avanti.

Mangiameli 6.5: Peccato che abbia a volte delle indecisioni, ma anche lui è cresciuto tanto e la prestazione è stata molto buona. Dal 81′ Puglisi s.v: Sfortunato nell’autorete.

Basualdo 6.5: un leone in mezzo al campo, che non molla mai e sviluppa giocate in quantità. Dall’87’ Mustacciolo s.v.: Esordio per il nuovo acquisto.

Scoppetta 7: Ottima prestazione, grande marcatore che in coppia con Bontempo risulta davvero molto affiatato.

Bontempo 7.5: Ma cosa dovremmo aggiungere? Se non che è sempre tra i migliori. Impeccabile in difesa, generoso e pericoloso in avanti. Leader nato, meriterebbe quanto meno di giocare in B!

Dama 6.5: Prova generosa, ma anche di sostanza, nonostante sia adattato. Ma lui è un jolly e come nel gioco delle carte, dove lo metti fa la differenza. Dal 69′ Palermo 6.5: Si è ben comportato.

Cangemi 7.5: Quando piove lui brilla e soprattutto segna! Al di là di questa piccola considerazione, la sua crescita è stata continua e produttiva, oggi magnifico sia come goleador che come assist-man.

Foderaro 8: Ennesima prestazione da 8 in pagella, per un giocatore che non scopriamo oggi e che quando gioca, non solo incanta, ma è la fortuna dei propri compagni di squadra.

Rizzo 7: Nel primo tempo ha un pò sofferto, poi è cresciuto ed è diventato il giocatore che conosciamo, cioè quello che dà la marcia in più. Dal 74′ Castagna 7: Siamo troppo felici per lui, per quello che ha passato, per quello che non ha potuto fare. Oggi si è tolto un sassolino dalle scarpe, e siamo sicuri che se ne toglierà tanti altri, perchè lui è un fenomeno, non lo dimentichiamo. Bravo Gabriele!

Camara 7: Quando ha la palla le opzioni sono due: saltare l’uomo e diventare pericolosa o gli fanno fallo e guadagna una punizione. Che giocatore! Dal 91′ Guarnera s.v.: Entra per dare manforte alla difesa.

Mister Torrisi 8: Oggi non era soddisfatto per la prestazione, ma era comunque contento di come la squadra ha colpito gli avversari. Noi gli vogliamo solamente dire, che questo momento magico, lo stiamo vivendo grazie a lui e al suo staff e se alla 14° giornata, il Paternò è ad un passo dalla salvezza matematica, il motivo è solo grazie a questa persona: umile, preparato, incisivo, deciso e soprattutto bravo!

INTERVISTE:

LA FOTOGALLERY:

Il gol di Cangemi porta in vantaggio il Paternò (Foto tratta dal video della Partita prodotta dalla pagina Facebook del Real Agro Aversa)
Foderaro sigla il raddoppio (Foto tratta dal video della Partita prodotta dalla pagina Facebook del Real Agro Aversa)
Il gol di Castagna (Foto tratta dal video della Partita prodotta dalla pagina Facebook del Real Agro Aversa)
Lo sfortunato autogol di Puglisi (Foto tratta dal video della Partita prodotta dalla pagina Facebook del Real Agro Aversa)
Il gol di Mariani per il 2-3 finale (Foto tratta dal video della Partita prodotta dalla pagina Facebook del Real Agro Aversa)
Una foto emblematica: l’abbraccio tra mister Torrisi e Castagna (Foto tratta dal video della Partita prodotta dalla pagina Facebook del Real Agro Aversa)
Tags

Vincenzo Anicito

Esteta, curioso, intrigante, riflessivo, odia gli stereotipi, ama Paternò e il Paternò calcio, il paesaggio al tramonto, il mare d'estate dopo le 19:00 e dormire con il rumore della pioggia

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: