NewsPaternò SportSport

Il Paternò batte la Sancataldese per 1-0

L’inizio di questa serie D edizione 2021-22 è stato davvero confortevole per i colori rossazzurri, che al primo impegno centrano il bottino pieno. La Sancataldese, seppur neopromossa, rappresentava un banco molto impegnativo, in quanto è stata allestita per disputare un buon campionato di serie D, ma oggi ha avuto il demerito di trovarsi di fronte un Paternò molto agguerrito, nonchè ben messo in campo da mister Torrisi. La gara, sbloccata sin dai primi minuti da un gol di Mascari, ha visto i rossazzurri ribattere colpo su colpo le offensive dei nisseni, cercando in contropiede di colpire.Ed è in due contropiedi ben orchestrati da Mascari e Catania, che il risultato poteva prendere una connotazione più vigorosa. La partita è quindi scivolata verso la fine, senza mai rischiare più di tanto, ma mettendo in cascina 3 punti che sono importantissimi, per dare inizio al campionato nel migliore dei modi.

CRONACA:

I primi minuti sono tutti di marca ospite con al 3′ la più ghiotta delle occasioni, avvenuta nell’arco di tutti i 90′. Punizione di Veneroso al centro per l’accorrente Calabrese, tocco di prima intenzione, che viene respinto da Latella. La parata del giovane portiere paternese sveglia il Paternò e già al 6′ arriva il vantaggio. Mascari sfrutta l’indecisione di Neri in fase di impostazione, gli soffia la palla, entra in area, quindi si presenta davanti a La Cagnina e lo batte con un preciso diagonale. Il vantaggio del Paternò mette il turbo ai rossazzurri, che all’11’ hanno una belal chance per raddoppiare. Mascari fugge in velocità sulla sinistra entra in area, ha la possibilità di tirare, ma con molto altruismo serve Cangemi, il quale però viene anticipato. Al 38′ è invece il turno di Camara, che con furbizia supera il diretto avversario, entra in area, ma tira una bordata da posizione impossibile, con la palla che finisce fuori. Allo scadere del primo tempo, bella fuga di Catania sulla sinistra, cross al centro per Mascari, che viene anticipato di un soffio. Alla ripresa delle ostilità, la prima occasione capita sui piedi di capitan Calabrese per la Sancataldese dopo 1′, ma il suo tiro è bloccata con facilità da Latella. Al 55′ occasionissima per il Paternò con lo sgusciante Francesco Catania, che supera in velocità la difesa nissena, quindi si presenta davanti a La Cagnina, ma il suo tiro è respinto dal portiere. Al 75′ ci prova ancora una volta Mascari, con la solita fuga in velocità, ma Velardi riesce a salvare la propria porta. La Sancataldese si vede nei minuti finali, prima all’85’ è Bontempo ad immolarsi su una mischia in area rossazzurra, quindi al 92′ è Latella a respingere in corner il colpo di testa di Cess. Dopo 7 minuti di recupero l’arbitro fischia la fine, che decreta la merita vittoria del Paternò.

TABELLINO:

PATERNO’ – SANCATALDESE 1-0

PATERNO’: Latella 7, Dama 6.5, Mangiameli 6, Basualdo 6.5, Scoppetta 7, Bontempo 7, Catania 7 (84′ Zappalà s.v.), Misiti 6 (80′ Pappalardo s.v.), Mascari 7.5 (74′ Foderaro 6.5), Cangemi 6, Camara 6 (84′ Guarnera s.v.). A disposizione: Busà, Bisconti, Puglisi M., Palermo, Zanghi. All.: Alfio Torrisi 7.5.

SANCATALDESE: La Cagnina 6.5 (63′ Furnari 6), Salvo 6, Pascali 5.5 (68′ Souarè 5.5), Calabrese 6.5 (93′ Porcaro s.v.), Neri 5, Velardi 6, Tuccio 5.5, Kouamè 6.5, Manfrè 5.5, Veneroso 6, Cess 6. A disposizione: Burcheri, Saetta, Sinatra R., Bucceri, Lo Porto, Sinatra G. All.: Alessandro Settineri 6.

ARBITRO: Fabrizio Ramondino di Palermo 5.5. Assistenti: Giovanni Citarda 6 (PA) e Salvatore Barbanera 6 (PA).

RETE: 6′ Agostino Mascari.

NOTE: 500 spettatori circa, nonostante la capienza sia ridotta al 25% con almeno 50 ultras giunti da San Cataldo. Espulso al 93′ Velardi della Sancataldese per doppia ammonizione, quindi al 94′ il tecnico del Paternò Alfio Torrisi per proteste della panchina. Ammoniti: Mangiameli, Basualdo e Scoppetta del Paternò, Pascali, Neri, Tuccio e Kouamè della Sancataldese. Angoli: 3-2 per il Paternò. Recuperi: pt 3′, st 7′.

PAGELLE:

Latella 7: Si è riscattato alla grande rispetto alla scorsa settimana ed ha giocato una partita di ottimo livello. Peraltro il salvataggio al 3′ su Calabrese, è sicuramente l’azione che ha cambiato la partita. Bravo!

Dama 6.5: A noi piace tantissimo, perchè difende bene, è ordinato, attacca la profondità e quando c’è da farsi sentire lo fa molto bene.

Mangiameli 6: Sta crescendo di partita in partita, qualche errore in meno oggi, ma è sempre un 2003, per cui lo aspettiamo nella sua crescita, perchè siamo convinti che può fare bene.

Basualdo 6.5: E’ il Re del centrocampo, dai suoi piedi passa il gioco del Paternò. Bravo sia in fase offensiva, che in difesa.

Scoppetta 7: Gran bel marcatore. Una “Bestia” difensiva, che diventa automaticamente un cattivo cliente per chiunque. Oggi Manfrè non ha praticamente toccato palla.

Bontempo 7: Il capitano è l’altra punta di diamante di questa difesa, che inizia bene questo campionato. Bravo sia negli anticipi, che nel marcare e capire le giocate avversarie. Insomma il solito grande campione.

Catania 7: Questo ragazzo per noi, è una piacevole scoperta, partita dopo partita. Salta l’uomo come pochi, ha una velocità pazzesca che mette in difficoltà chiunque. Peccato per il tiro parato da La Cagnina. Dall’84’ Zappalà s.v.: Appena entrato ha subito messo in mostra le sue immense doti tecniche.

Misiti 6: Deve ancora migliorare, ma a centrocampo lotta come un leone. Dall’80’ Pappalardo s.v.: Siamo per l’esordio stagionale di questo 2004 paternese, che ha ben fatto in campo.

Mascari 7.5: Il voto prescinde dal gol, perchè vediamo in lui un miglioramento esponenziale rispetto all’anno scorso. Se continua così, potrà regalare tante soddisfazioni a se stesso e al Paternò. Dal 74′ Foderaro 6.5: Ancora lontano dalla piena forma, ma è un fuoriclasse, ed appena tocca la palla si capisce.

Cangemi 6: Ha delle buone doti tecniche, ma vogliamo vedere da lui prestazioni ancora più determinanti.

Camara 6: La settimana scorsa ci aveva abituato fin troppo bene. Da premettere, quando tocca palla è una furia, ma in questa partita si è visto poco. Dal 84′ Guarnera s.v.: Entra e blinda la difesa, giocando con la solita determinazione.

Mister Torrisi 7.5: Se le squadre rispecchiano il carattere del proprio allenatore, questo Paternò è lo specchio di Torrisi. La squadra è ben mesa in campo, gioca bene ed in maniera ordinata, ma soprattutto, mostra una grinta fuori del comune. Se l’inizio è questo, il futuro può essere solamente a rose e fiori!

LE INTERVISTE:

LA FOTOGALLERY DI TURI ANICITO:

Bontempo e Calabrese ad inizio partita (© Foto Anicito)
Lo staff tecnico al completo © Foto Anicito)
Il tiro di Calabrese ben parato da Latella (© Foto Anicito)
Il gol di Mascari (© Foto Anicito)
L’esultanza di Agostino Mascari dopo il gol (© Foto Anicito)
Immagine che parla da sola: Mister Torrisi che abbraccia Mascari (© Foto Anicito)
Tomas Martinez Basualdo tra i migliori (© Foto Anicito)
Cangemi in azione (© Foto Anicito)
Gaston Camara e mister Torrisi (© Foto Anicito)
Parata di Latella su Calabrese (© Foto Anicito)
Ottima prova per Davide Dama (© Foto Anicito)
La Cagnina salva su Catania (© Foto Anicito)
Foderaro appena entrato ha ben fatto (© Foto Anicito)
Mascari in elevazione (© Foto Anicito)
Uscita in sicurezza di Latella (© Foto Anicito)
La soddisfazione a fine gara di Foderaro e Scoppetta (© Foto Anicito)
Gioia finale per i ragazzi (© Foto Anicito)
Tags

Vincenzo Anicito

Esteta, curioso, intrigante, riflessivo, odia gli stereotipi, ama Paternò e il Paternò calcio, il paesaggio al tramonto, il mare d'estate dopo le 19:00 e dormire con il rumore della pioggia

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: