NewsRegione

Una decisione che penalizza la Sicilia, la scelta di classificarla come zona Arancione

Il governatore Nello Musumeci tuona ancora una volta sui canali social, la scelta (insensata) del governo Nazionale di classificare la Sicilia come Zona Arancione è penalizzante per tutti ed in particolar modo, per le attività produttive siciliane. Lo stesso Musumeci ha dichiarato: “La scelta del governo nazionale di relegare la #Sicilia a “zona arancione” appare assurda e irragionevole. L’ho detto e ripetuto stasera al ministro della Salute Roberto Speranza, che ha voluto adottare la grave decisione senza alcuna preventiva intesa con la Regione Siciliana e al di fuori di ogni legittima spiegazione scientifica.
Un dato per tutti: oggi la Regione Campania ha avuto oltre quattromila nuovi positivi; la Sicilia poco più di mille. La Campania ha quasi 55 mila positivi, la Sicilia 18 mila. Vogliamo parlare della Regione Lazio? Ricovera oggi 2.317 positivi a fronte dei 1.100 siciliani, con 217 in terapia intensiva a fronte dei nostri 148. Eppure, Campania e Lazio sono assegnate a “zona gialla”. Perché questa spasmodica voglia di colpire anzitempo centinaia di migliaia di #imprese siciliane? Al governo di Giuseppe Conte chiediamo di modificare il provvedimento, perchè ingiusto e ingiustificato. Le furbizie non pagano
“.

A questo aggiungiamo, che vorremmo capire, perchè proprio Campania e Lazio sono zona Gialla, mentre la Sicilia, senza casi troppo rilevanti sono zona Arancione? Arcani misteri, che solo un governo di dilettanti allo sbaraglio può attuare. Ebbene sì, vuol dire che invece di Covid, moriremo di fame per colpa di questi incapaci!

Tags
Mostra gli altri

Vincenzo Anicito

Esteta, curioso, intrigante, riflessivo, odia gli stereotipi, ama Paternò e il Paternò calcio, il paesaggio al tramonto, il mare d'estate dopo le 19:00 e dormire con il rumore della pioggia

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: