NewsPaternò

La gimkana di via Duca degli Abruzzi

E’ da diversi anni che scriviamo di come la viabilità paternese sia a dir poco allo sbando, a cui aggiungiamo la guida dissennata di molti automobilisti e scooteristi, e tra strade grandi e piccole, i problemi sono sempre ben evidenti. In un vecchio articolo del nostro giornale datato 4 settembre 2010, scrivendo un report sulla viabilità, tra i tanti punti sottolineati, ponevano giustamente l’attenzione su via Duca degli Abruzzi.

L’articolo pubblicato il 4 settembre 2010

Infatti, questa piccola arteria, nonostante sia stretta, è importantissima, perché riesce a decongestionare il traffico, portando il guidatore immediatamente a piazza Purgatorio, senza la necessità di passare dai 4 canti, superare via Garibaldi e quindi via Strano, notoriamente, punti di traffico molto intensi. Il problema dia via Duca degli Abruzzi, però sta nel suo attraversamento, dato che tra macchine parcheggiate male e gradini di accesso alle abitazioni, è difficoltoso, tanto da richiedere una guida esperta, affrontare questa strada. In particolar modo, lungo la salitella che porta alla confluenza con via Baratta e via Circumvallazione, ci sono una serie di gradini di accesso ad un’abitazione, che in più di un’occasione hanno mietuto diverse vittime tra le autovetture. Infatti, è notizia di oggi che un’ottantenne con la sua bella Panda Verde ha preso in pieno questi gradini, tanto da abbattere l’autovettura in un fianco, ma già l’anno scorso una Fiat Croma aveva letteralmente occupato tutto l’intero spazio a disposizione, finendo a mezz’aria!

10 anni fa parlavamo proprio di questi gradoni…

Così come scrivevamo 10 anni fa, è possibile che nessuno, ma dico, proprio nessuno ha mai voluto trovare una soluzione a questi gradoni? Il sottoscritto non ha competenze edilizie, ma chiedo agli addetti ai lavori, è possibile trovare una soluzione interna, oppure non sarebbe opportuno, creare una scala in Ferro, di quelle apri e chiudi, come ne vediamo tante, oggi su YouTube? Ci rendiamo conto, che se questi gradoni e non solo il corpo del reato, ma tutti quelli che impropriamente sono presenti in questa via, fossero eliminati, questa strada, farebbe davvero la fortuna di tanti automobilisti? Per non parlare della pericolosità, il signore della Panda Verde è rimasto ferito, e grazie a Dio si riprenderà al più presto, ma prima di prendere in considerazione la possibilità di sistemare questa via, deve necessariamente scapparci il morto?

Tags
Mostra gli altri

Vincenzo Anicito

Esteta, curioso, intrigante, riflessivo, odia gli stereotipi, ama Paternò e il Paternò calcio, il paesaggio al tramonto, il mare d'estate dopo le 19:00 e dormire con il rumore della pioggia

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: