NewsPaternò

A Paternò l’inciviltà regna perpetua e… incontrollata

Discorso ampiamente dibattuto e che si ripropone in maniera ciclica è quello dell’inciviltà, marchio di fabbrica di questa città. In particolar modo è prassi, fregarsene degli altri, incuranti di vincoli e divieti, se poi ci aggiungiamo la mancanza di rispetto, non abbiamo dubbi: ci troviamo a Paternò! È da circa una settimana che attraverso i social notiamo i post di denuncia del signor Paparo, un nostro concittadino, che è alle prese con una disabilità e che con precisione quasi svizzera, trova ogni sera, il posto riservato ai disabili, occupato da altre autovetture, più volte anche dalla stessa. Da notare che trovare posto di sera, non è poi così difficile, per cui la domanda che ci poniamo è semplice: “Quest’azione è fatta apposta, oppure ci troviamo dinnanzi a gente a dir poco troglodita?”. Sicuramente propendiamo più per la seconda ipotesi, e ce ne rammarichiamo, perché ci rendiamo conto che Paternò è un regno di incivili e maleducati, che non hanno il minimo rispetto verso chi ha una disabilità. A questo ci aggiungiamo che nessuno tutela chi segnala il problema, infatti vorremmo capire perché la locale Polizia Municipale non se ne occupa, demandando il tutto ai Carabinieri… la risposta che viene data superato un certo orario è sempre la stessa e intanto il signor Paparo si vede calpestare i propri diritti. Che dire? Parliamo di vivibilità, miglioramento, ma il vero limite di questa città è l’educazione!

Tags
Mostra gli altri

Vincenzo Anicito

Esteta, curioso, intrigante, riflessivo, odia gli stereotipi, ama Paternò e il Paternò calcio, il paesaggio al tramonto, il mare d'estate dopo le 19:00 e dormire con il rumore della pioggia

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: