CataniaNews

Università bandita: quanti sogni infranti

E’ davanti a notizie del genere che i sacrifici di tanti ragazzi vanno in fumo. Quante giornate passate sopra i libri, quanti viaggi con i mezzi pubblici per i pendolari, quante ore di attesa, magari sobbarcandosi, ore e ore di noiosi seminari, magari solo per ottenere un sorriso dal professore, e poi invece il nulla. L’Università di Catania e i suoi baroni, sono forse stati un cliché che tutti conoscevano, che tutti affrontavano con la consapevolezza che per fare carriera dentro le mura di questo ateneo, la conditio sine qua non era quella di avere l’amicizia giusta, la parentela o comunque l’appartenenza a dei gruppi ben specificati, che lasciavano sin da subito intendere, che l’ambizione di diventare un professore universitario, era un desiderio che solo pochi potevano esaudire. La notizia che la pentola è stata finalmente scoperchiata, ha sicuramente fatto il giro del mondo, è infatti saltato uno dei tanti giri baronali che gravitano attorno alla città etnea, giri baronali che oggi hanno toccato l’Università, ma che come ben sappiamo, riguardano ogni settore della vita pubblica catanese. L’amico e il parente hanno sempre la precedenza su tutto, la parola “meritocrazia” è astrusa dal vocabolario della vita pubblica locale, e certe posizioni si acquisiscono per metodo ereditario e non per aver sgobbato una vita sotto i libri ed aver acquisito l’esperienza per ottenere una cattedra a pieno titolo. Sicuramente la giustizia farà il suo corso, non è sicuramente il momento di fare i giustizialisti, ma è chiaro che chi ha sbagliato dovrà assumersi le proprie responsabilità, semmai il problema è un altro: quando si troverà il coraggio di sconfiggerà questo tipo di politica? L’epopea delle baronie quando avrà fine? Oppure sono il marchio di fabbrica della nostra terra?

Tags
Mostra gli altri

Vincenzo Anicito

Esteta, curioso, intrigante, riflessivo, odia gli stereotipi, ama Paternò e il Paternò calcio, il paesaggio al tramonto, il mare d'estate dopo le 19:00 e dormire con il rumore della pioggia

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: