Paternò SportSport

Il Paternò ritorna al successo

Battuti 2-1 i cugini del Giarre con gol di Cordaro e Zumbo

Ritorno al successo per la squadra rossazzurra, che batte i cugini del Giarre per 2-1, regalando così i primi 3 punti al neo tecnico Andrea Pensabene. Il Paternò è una squadra che da l’impressione di potersi riprendere dal periodo negativo che l’ha visto protagonista di due sconfitte e della perdita del primato, ma il lavoro che Pensabene deve compiere su questa squadra è ancora lungo e di sicuro passerà per la campagna acquisti che si svolgerà ai primi di dicembre. La gara di oggi ha comunque visto una squadra in ripresa, desiderosa di vincere a tutti i costi, capace di disputare un primo tempo ad alti livelli, per poi controllare e rischiare nella ripresa, quando sopraggiunge l’arcinoto calo atletico e mentale che ha fin qui caratterizzato le partite giocate dal Paternò fino ad oggi. Il Giarre, ha infatti trovato nel finale il gol per riaprire la partita, ma per fortuna i rossazzurri hanno tenuto, e così sono arrivati 3 punti importantissimi per rilanciarsi in classifica. Adesso, col sorriso tra le labbra, testa al nuovo impegno casalingo contro il Santa Croce, formazione, fin qui, insieme al Terme Vigliatore, rivelazione di questo campionato. Tornando alla partita di oggi, buone le prove di Romeo che ha lottato come un leone, così come di Cordaro apparso in giornata di grazia, di tutto il centrocampo e della difesa,  dicevamo che il primo tempo è ben giocato dai paternesi, già in avvio provano ad impensierire Colonna, ma è al 20′ che il Paternò si porta in vantaggio. Cordaro aggancia palla dentro l’area e lascia partire un tiro potentissimo su cui Colonna non può nulla. Passano pochi minuti e i rossazzurri si procurano una punizione. E’ 26′ quando Zumbo dalla sua “mattonella” tira in maniera forte e precisa, su cui l’estremo difensore giarrese non può nulla. A questo punto, il Paternò forte del doppio vantaggio, tenta di gestire il match, tattica che continua anche nella ripresa, dove è il solo Serrano ad impensierire Colonna. Da parte gialloblù invece, Frittitta sugli sviluppi di un corner coglie un clamoroso palo, mentre al 38′ è D’Arrigo ad accorciare le distanze, quando anticipa tutti e batte Caruso in mischia. C’è lo spazio anche per un duetto tra Taormina e Cordaro, ma il tiro di quest’ultimo, finisce fuori di un soffio. Una vittoria importantissima, 3 punti che fanno morale e che di sicuro rilanciano le quotazioni del Paternò in classifica. “Oggi ho chiesto a tutti la prestazione, -commenta mister Pensabene- ed è questo che ho visto. Ci sono tempi e margini di miglioramento della squadra, che attraverso il lavoro può sicuramente arrivare. La vittoria ci aiuta a lavorare meglio, ad affrontare la prossima settimana con più fiducia, ma dobbiamo fare tanto. Senza nulla togliere al lavoro svolto dal preparatore, dobbiamo  crescere sul piano atletico, soprattutto se si vuole fare un certo tipo di calcio, ma il nostro non è solo un problema fisico, ma anche e soprattutto mentale, mentre è mancato il gioco. Credo che in un mese miglioreremo, perchè innanzitutto dobbiamo unire i 3 reparti, stesso discorso per il gol preso da calcio d’angolo, una cosa che non accetto assolutamente. Zumbo è reduce da un infortunio, ma io lo conosco e so che può far fare il salto di qualità a questa squadra, Asero è un giovane molto interessante, ma oggi non mi ha reso come in allenamento, stesso discorso per Caruso, che è bravo, ma deve migliorare lo stare in campo. Insomma, io sto cercando di portare una mentalità professionistica a questa squadra, partendo dagli allenamenti, ecco perchè il mercoledì ci alleniamo due volte e stiamo cercando di conoscerci al meglio. Comunque ho visto tante cose positive, tra cui mi è piaciuto come ha lottato Romeo, mentre Ibra ha delle doti, ma deve crescere e migliorare come stare in campo, lo stesso vale per Serrano, un ottimo giocatore, che però sta migliorando nel giocare di squadra”.

La Fotogallery:

Novità al “FAlcone-Borsellno”, il porta pallone della gara (© Foto Anicito)
Mister Andrea Pensabene durante la partita (© Foto Anicito)
Totò Romeo, gran8de lottatore in avanti © Foto Anicito)
Cordaro, oggi imprendibile (© Foto Anicito)
Il gran tiro di Cordaro batte Colonna (© Foto Anicito)
Mariano Cordaro festeggiato dai compagni dopo il gol (© Foto Anicito)

 

L’ottimo Lorenzo Godino (© Foto Anicito)
A fine gara i ragazzi si stringono per esultare (© Foto Anicito)

La sequenza del gol su punizione di Alessandro Zumbo:

La palla calciata da Zumbo, sta per entrare in rete (© Foto Anicito)
Colonna non arriva (© Foto Anicito)
La palla si insacca alle spalle di Colonna (© Foto Anicito)
Tags
Mostra gli altri

Vincenzo Anicito

Esteta, curioso, intrigante, riflessivo, odia gli stereotipi, ama Paternò e il Paternò calcio, il paesaggio al tramonto, il mare d'estate dopo le 19:00 e dormire con il rumore della pioggia

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: