NewsPaternò SportSport

Il Paternò batte la Mariglianese in trasferta per 3-1

Vittoria importantissima per il Paternò che sbanca Marigliano con un perentorio 3-1! La squadra di Pagana gioca con velocità, sfruttando le veloci ali rossazzurre e la buona vena realizzativa di Lautaro Fernandez, ma è tutto il gruppo che gioca una partita accorta, priva di sbavature, ma soprattutto con tanta voglia di portare a casa i 3 punti. In attesa del tanto atteso potenziamento, i ragazzi hanno sciorinato una prestazione memorabile, con Aquino, Fernandez e Pappalardo sugli scudi, Cappa che si è riscattato della debacle di mercoledì e Manes, che con Raucci ha bloccato ogni azione dei padroni di casa. E’ bello tornare per i paternesi da una trasferta così lunga con 3 punti in saccoccia, è altrettanto bello notare che questa squadra con 3-4 elementi darebbe del filo da torcere a chiunque, ma la bufera è passata, oggi il cielo sembra schiarirsi sempre di più e la salvezza non è più una chimera.

CRONACA:

Partenza sprint del Paternò che al primo affondo passa. E’ il 4′ quando Fernandez lavora un bel pallone a centrocampo, esterno verso Aquino, che fugge sulla destra, cross per Pappalardo che di prima intenzione appoggia al centro per l’accorrente Lautaro Fernandez, che di piatto al volo, spedisce la palla in gol. La reazione della Mariglianese è tutta targata Maydana, con una conclusione che al 10′ finisce alta da buona posizione. Lo stesso attaccante campano ci prova al 21′ con un gran tiro dalla distanza, ma la conclusione si perde a lato. La Mariglianese al 23′ attacca a fronte bassa, crea una mischia in area del Paternò, ma la difesa rossazzurra riesce a controbattere, anzi sul ribaltamento di fronte, passa. Pappalardo lavora un bel pallone a centrocampo, quindi serve un meraviglioso assist in profondità ad Aquino, che in velocità supera il difensore e a tu per tu con il portiere non sbaglia. Paternò che insiste al 37′ con uno slalom di Saverino, palla per Pappalardo che prova il tiro, ma la conclusione è debole e quindi finisce preda di Paduano. I paternesi hanno ancora un’altra buona palla per triplicare, quando Fernandez prova il tiro al volo, ma il portiere della Mariglianese respinge. Nel secondo tempo il Paternò riprende da dove aveva finito, con Saverino che al 46′ dopo un pregevole slalom, prova il tiro, ma la difesa locale si salva. Mariglianese che risponde al 48′ con Cappa che respinge una conclusione, riprende Maydana, ma ancora una volta Cappa è bravo a respingere da posizione ravvicinata. Maydana non si da per vinto è al 50′ ci prova di testa, ma ancora una volta la mira non è precisa e la palla finisce alta. Il Paternò si rivede al 52′ con Saverino che serve l’accorrente Pappalardo, ma il suo tiro è ancora una volta devole, permettendo la parata del portiere. Saverino sembra ispirato ed al 56′ prova un gran tiro, ma non trova la porta, la respinta giunge a Guarnera, che tenta la conclusione dalla grande distanza, ma non è fortunato. Il Paternò fa le prove generali per il tris, che arriva al 62′ quando Timmoneri dal limite della linea di fondo, mette al centro un bel pallone per Fernandez, che di prima intenzione batte Paduano. La Mariglianese è alle corde, ma non demorde, al 68′ su una gentile concessione dell’arbitro, Di Dato batte una punizione dal limite, ma la barriere riesce a respingere. All’80’ i neo entrato Bamba servito da Cervillera, potrebbe fare il poker, ma il portiere respinge, mentre è clamorosa l’azione all’83’ di Saverino, quando da solo s’invola verso la porta, ma a tu per tu con il portiere, non trova il tempo per depositare la palla in gol, permettendo il recupero dell’estremo difensore. Gol sbagliato, gol subito! E’ l’85’ quando Di Dato viene leggermente toccato e cade a terra, l’arbitro con molta generosità assegna il rigore ai padroni di casa. Dal dischetto Maydana batte Cappa. L’ultima azione al 91′ è sempre per il Paternò, quando Consiglio manda Bamba a tu per tu con Paduano, ma il tiro esce fuori per questione di millimetri.

TABELLINO:

MARIGLIANESE – PATERNO’ 1-3

MARIGLIANESE: Paduano 6.5, Ciaravolo 6 (54′ Landini 5.5), Esposito U. 5.5, Tosolini 5, Reymond 5 (46′ Di Dato 6), Monteleone 5.5, Palumbo 5.5, Petruccelli 6, Costa 5.5 (66′ Esposito V. 5.5), Maydana 6.5, Massaro 5.5. A disposizione: Lesta, Giordano, Tiberio, Rimoli, Aruta, Ferraro. All.: Stefano Senigagliesi 5.

PATERNO’: Cappa 7, Amorello 6.5 (68′ Popolo Genesi 6.5), Guarnera 6.5, Cervillera 7 (81′ Asero s.v.), Manes 6.5, Raucci 7, Saverino 6.5 (87′ Consiglio s.v.), Moran Blanco 6, Fernandez 7.5, Pappalardo 7 (75′ Bamba 6.5), Aquino 7.5 (60′ Timmoneri 7). A disposizione: Coriolano, Musso, Indaco, Zappalà. All.: Giuseppe Pagana 7.

ARBITRO: Luigi Pica di Roma 5. Assistenti: Gianni De Gregorio di Isernia 6 e Andrea Gookooluk Vickraj di Civitavecchia (RM) 6.

RETI: 4′ e 62′ Fernandez, 24′ Aquino, 87′ Maydana (Rig.).

NOTE: Sintetico in ottime condizioni. Ammoniti: Amorello e Fernandez per il Paternò, Palumbo per la Mariglianese. Angoli: 4-3 per i locali. Recuperi: pt 0′, st 4′.

PAGELLE:

Cappa 7: Si è riscattato ampiamente della giornata storta di mercoledì, giocando una partita di ottimo livello e non sbagliando praticamente nulla.

Amorello 6.5: In campo sin dal primo minuto non ha demeritato, ma deve crescere nel controllo palla. Dal 68′ Popolo Genesi 6.5: Entra benissimo, non permettendo l’eventuale reazione dei locali.

Guarnera 6.5: E’ in netta ripresa, soprattutto dal punto di vista fisico. Ottima partita!

Cervillera 7: E’ sempre il migliore de centrocampo rossazzurro nonostante la giovane età. Dall’81’ Asero s.v.: Troppo poco in campo, ma si mette comunque in mostra.

Manes 6.5: Queste sono le sue partite, dove può dimostrare tutto il suo valore.

Raucci 7: Sta diventando un punto fermo della difesa paternese, giocando e migliorando di partita in partita.

Saverino 6.5: Ha giocato una partita da 8, ma non può sbagliare un gol come quello del possibile 0-4! Dall’87’ Consiglio s.v.: Entra nei minuti finali per rinfoltire il centrocampo.

Moran Blanco 6: Ha i piedi ben educati, ma deve essere più rapido e veloce.

Fernandez 7.5: Oggi non ce n’era per nessuno. Lautaro è stato un cecchino infallibile!

Pappalardo 7: Bella partita, giocata con buona intensità, ha fornito due ottimi assist, tra cui il secondo è da brividi. Peccato per le due conclusioni, scoccate con poca potenza. Dal 75′ Bamba 6.5: Nei minuti in cui ha giocato ha fatto bene, sfiorando il gol in due occasioni.

Aquino 7.5: Sono queste le partite che vogliamo che giochi. Fugge in velocità, salta l’uomo, fornisce assist, fa gol. Se credesse di più nei propri mezzi, sarebbe un campione! Dal 60′ Timmoneri 7: Rispetto all’ultima uscita ha giocato bene, fornendo un assist e tanti buoni palloni.

Mister Pagana 7: Si doveva vincere a tutti i costi ed il Paternò c’è riuscito, giocando una gran partita, ma questa squadra deve anche migliorare in continuità. In attesa è atteso qualche nuovo arrivo, ma la squadra deve credere di più nei propri mezzi, migliorando adesso in casa.

INTERVISTE:

FOTOGALLERY:

Vincenzo Anicito

Esteta, curioso, intrigante, riflessivo, odia gli stereotipi, ama Paternò e il Paternò calcio, il paesaggio al tramonto, il mare d'estate dopo le 19:00 e dormire con il rumore della pioggia

Related Articles

Check Also

Close
Close