NewsPaternò SportSport

Il Paternò perde il recupero a Trapani

Con questa sconfitta si chiude una parentesi non tanto produttiva per il Paternò e si spera che se ne apra un’altra, molto più proficua. Si chiude l’era dell’incertezza, dell’approssimazione, della squadra incompleta, dei giovani che corrono ma danno l’anima, con la speranza che adesso ci sia un nuovo inizio. Sempre nei limiti del possibile, dato che il mercato è chiuso, è arrivato il momento di trovare nuovi calciatori tra gli svincolati, per rafforzare la squadra una volta per tutte ed affrontare le partite del mese di novembre, più la Mariglianese domenica con più qualità e con un organico di rilievo. E’ finito il periodo degli esperimenti, dell’aiutiamoci gli uni con gli altri e via dicendo, mentre è ora di cominciare a fare punti per salvarsi. La partita di oggi, poteva finire anche 5-0, se non fosse stata per l’imprecisione del Trapani ed invece è finita in maniera rocambolesca, con 3-1 regalato ai padroni di casa, frutto di due errori del portiere ed un rigore. Nel bel mezzo di tutto questo, c’è il gol di Raucci che aveva riportato in parità le ostilità, per il resto il nulla, ma solo dei giovani volenterosi che corrono, ma non incidono. Che nessuna se la prenda se stiamo scrivendo questo, ma per salvare il Paternò c’è bisogno di un cambio repentino, efficace e produttivo. Già domenica prossima in Campania, sarà opportuno avere qualche nuovo acquisto, in modo da poter giocare con qualche chance in più di vincere. I gol al 47′ quando Mokulu copisce di testa il calcio d’angolo battuto da Kosovan, Cappa sembra potuto abbrancare la sfera, peraltro colpito con non trova potenza, ed invece si lascia sfuggire il pallone, Gonzales si avventa sul pallone e lo scaraventa in gol. Il Paternò arriva al pareggio all’80’, quando Mascari incespica sul pallone, la sfera arriva a Raucci, che prova il gran tiro dalla distanza, che pareggia i conti, beffando Summa. All’83’ però arriva il 2-1 del Trapani, quando Raucci perde incredibilmente un altro pallone, questa volta in maniera ancora più clamorosa della precedente, Musso non si lascia pregare due volte e in scivolata trova il tempo per spedire la palla in gol. Infine a tempo praticamente scaduto, Mascari si procura un rigore, che Kosovan dal dischetto insacca.

TABELLINO:

TRAPANI – PATERNO’ 3-1

TRAPANI: Summa 6, Romano 6, Carboni 6, Gonzales 6.5, Didomenicantonio 6 (29′ Soprano 6), Mokulu 5.5 (76′ Musso 7), Merkaj 6.5 (68′ Mascari 6.5), Marigosu 6 (86′ Matese s.v.), Cangemi 7 (91′ Ceesay s.v.), Pipitone 6.5, Kosovan 6. A disposizione: Cultraro, Cellamare, Giuffrida, Mangiameli. All.: Alessandro Monticciolo 6.

PATERNO’: Cappa 4, Raucci 6.5, Guarnera 6 (55′ Cervillera 6), Moran Blanco 5.5, Manes 6, Popolo Genesi 6, Asero 6 (70′ Paschetta 5.5), Timmoneri 5.5 (56′ Aquino 6), Fernandez 5.5, Saverino (75′ Zappalà 6), Francinella 5 (35′ Bamba 5.5). A disposizione: Coriolano, Amorello, Consiglio, Pappalardo. All.: Giuseppe Pagana 5.5.

ARBITRO: Andrea Zoppi di Firenze 6. Assistenti: Pietro Anile di Acireale (CT) 6 e Davide Di Dio di Caltanissetta 6.

RETI: 47′ Gonzales, 80′ Raucci, 83′ Musso, 95′ Kosovan (Rig.).

NOTE: Recupero della 3° giornata, rinviato a causa dell’allagamento dell’impianto di Trapani. Ammoniti: Marigosu, Summa e Mascari per il Trapani, Fernandez, Bamba e Manes per il Paternò. Angoli: 12-1 per il Trapani. Recuperi: pt 3′, st 5′.

INTERVISTE:

FOTOGALLERY:

La sequenza del 1° gol del Trapani con relativo errore di Cappa

Il pallone sfugge a Cappa

Gonzales da pochi passi la spinge in gol
Raucci ha appena scagliato il gran tiro che pareggia i conti per il Paternò
Summa non può nulla sul tiro di Raucci
Il “Paperone” di Raucci
Il gol di Kosovan su rigore

Tags

Vincenzo Anicito

Esteta, curioso, intrigante, riflessivo, odia gli stereotipi, ama Paternò e il Paternò calcio, il paesaggio al tramonto, il mare d'estate dopo le 19:00 e dormire con il rumore della pioggia

Related Articles

Check Also

Close
Close