NewsPaternò SportSport

Il Paternò in scena al torneo “Marco Salmeri” di Milazzo

Va in scena a Milazzo il 6° trofeo “Marco Salmeri”, torneo triangolare di calcio, intitolato allo sfortunato giocatore milazzese, perito prematuramente in seguito ad un incidente stradale. Questa edizione vede il Milazzo padrone di casa, confrontarsi con il Paternò e la Nebros, formazione che disputa il campionato di Eccellenza.

Il vicepresidente Scinà, il segretario Licciardello, Tuninetti e Manes

Questa la formazione della prima partita:

PATERNO’ – NEBROS 1-1

PATERNO’: Coriolano, Bongiovanni, Popolo Genesi, Cervillera, Manes, Paschetta, Aquino, Tuninetti, Fernandez Cipolla, Francinella, Pappalardo. A disposizione: Di Domenico, Guarnera, Amorello, Moran Blanco, Chechic, Deiana Testoni, Bamba, Conti. All.: Giuseppe Pagana.

NEBROS: Scinaldi, Giaimo, Cardella, Gatto, Sciotto, Cassaro, Ricciardello, Pontini, Fioretti, Ancione, Traviglia (10′ Cragna). A disposizione: Maniaci, La Spada, Girbino, Carrello, Pitarresi, Sammoudi. All.: Giuseppe Perdicucci.

ARBITRO: Lazzara di Barcellona pozzo di Gotto (ME).

Al 5′ punizione di Tuninetti, Manes colpisce di testa, ma la palla colpisce la traversa. Paternò in vantaggio all’11 con Pappalardo che devia in gol, un bel cross di Aquino. Pareggio Nebros al 15′ con un calcio di rigore, concesso per un presunto tocco di mani in area del Paternò. Dal dischetto Fioretti insacca. Non succede più nulla, complice il grande caldo e una direzione arbitrale un pò troppo fiscale. Si va quindi ai rigori. dal dischetto per il Paternò Manes segna, Fernandez segna, Tuninetti segna, Pappalardo segna, Cervillera sbaglia, Francinella segna, Aquino segna, Paschetta segna, Popolo Genesi sbaglia, Bongiovanni sbaglia, per la Nebros Giaimo segna, Gatto segna, Ancione segna, La Spada segna, Fioretti sbaglia, Cardella segna, Cragna segna, Ricciardello segna, Cassaro sbaglia, Sciotto segna. Il Paternò perde ai rigori.

MILAZZO – PATERNO’ 1-1

MILAZZO: Lo Monaco, Iovine, Mondello, Insana (30′ Merlino) Leo, Matinella, Crifò, Misiti, De Marco Giovanni, De Marco Giuseppe, Arena Antonino, A disposizione: Fassari, Maio, Gitto, Maiorana, Arena Simone, D’Amico, La Malfa, Bruno. All.: Antonio Venuto.

PATERNO’: Di Domenico, Guarnera, Amorello, Cervillera, Manes, Paschetta (20′ Bongiovanni), Moran Blanco, Fernandez Cipolla,, Mamba, Francinella (20′ Conti) Pappalardo (15′ Chechic). A disposizione: Di Domenico, Popolo Ginesi, Aquino, Tuninetti, Deiana Testoni. All.: Giuseppe Pagana.

ARBITRO:

RETE: 4′ Moran Blanco, 37′ Mondello

Paternò subito in vantaggio con un gran gol di Moran Blanco, che dai 30 metri lascia partire un bolide che si insacca alle spalle di Lo Monaco. Manes perde palla, la sfera arriva a Mondello, che tira da posizione defilata, la conclusione non è irresistibile, ma il portiere non trattiene. Si va nuovamente ai rigori, per il Paternò. Manes per i rossazzurri segna, Fernandez segna, Cervillera segna, Mamba segna, Moran Blanco segna, Arena Antonino per il Milazzo sbaglia, De Marco Giovanni segna, De Marco Giuseppe segna, Crifò segna. Il Paternò vince ai rigori.

Squadra apparsa appesantita e molto provata dal gran caldo, ma comunque gli spunti importanti non sono mancati e qualche giocatore che si è ben messo in luce. Mister Pagana a fine partita analizza così la performance: “Abbiamo giocato un buon primo tempo, dove praticamente non abbiamo mai concesso nulla ed abbiamo creato tante palle gol, poi l’arbitro ha fischiato un rigore ed è arrivato il pareggio, ma senza subire un tiro. Nella seconda partita, ancora una volta subiamo il pareggio senza subire la pressione degli avversari. Ma io ho comunque avuto sensazioni positive, per onor di cronaca devo precisare che purtroppo abbiamo giocato con 7 juniores in campo, in quanto il torneo essendo figc, poteva essere giocato solo dai tesserati. I nuovi acquisti, tra cui Raucci e Consiglio non hanno potuto giocare e anche qualcun altro. Noi comunque entro la fine di questa settimana credo che completeremo la squadra, mancano infatti un centravanti, un esterno e qualcosina indietro. Per il resto giocare con 40° non è mai facile”. Appuntamento domenica alle 17 con l’amichevole a Paternò contro l’enna di Pippo Strano.

Per la cronaca vince la Nebros il torneo Salmeri.

Tags

Vincenzo Anicito

Esteta, curioso, intrigante, riflessivo, odia gli stereotipi, ama Paternò e il Paternò calcio, il paesaggio al tramonto, il mare d'estate dopo le 19:00 e dormire con il rumore della pioggia

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: