NewsPaternò SportSport

Il Paternò ritorna alla vittoria!

Lo avevamo già visto domenica scorsa, quando solo per un nostro errore era sfuggita la vittoria, ma che questo Paternò era in netta ripresa, lo si palpava con mano, sin dalle prime battute. Ed è così, che seppur essendo andati in svantaggio, contro una squadra di ottimo livello, come la Pol. Santa Maria Cilento, il Paternò ha trovato la forza per reagire, pareggiare e ribaltare il match, portando a casa 3 punti che sono d’oro, ai fini di una classifica, a cui la quota salvezza è davvero a pochissimi passi. Partita combattuta, ma giocata secondo i piani, messi in campo da mister Torrisi, che assieme al suo staff, ha condotto un match con grande grinta e determinazione, in cui tutti hanno fatto la loro onesta figura, ma in particolar modo hanno brillato le stelle di Mascari e soprattutto di Alessio Rizzo, sempre più leader di questa squadra. Adesso, testa subito al Castrovillari nel turno infrasettimanale, ma una cosa è certa, il “malato”, se così possiamo definire il passaggio a vuoto dei rossazzurri, è guarito e lo ha fatto, giocando una gran partita.

CRONACA:

Parte male questa partita per il Paternò, che al 5′ si trova in svantaggio. Lancio di Gargiulo per Oviszach, che in velocità prende in contropiede la difesa etnea, supera Dama, quindi mette la palla al centro, Bontempo non arriva a toccare la palla, che però è preda di Maggio, il quale da pochi passi insacca. La reazione del Paternò è fulminea, al 9′ con Rizzo che lancia Mascari, ma l’azione non si concretizza. Lo stesso leit-motiv si ripete al 12′, quando Rizzo recupera un buon pallone a centrocampo, serve Mascari, che la da a Dama e nel frattempo scatta in avanti. Lancio millimetrico di Dama per Mascari, che in velocità supera Gargiulo, quindi si presenta davanti al portiere e lo batte per l’immediato pareggio. Paternò che potrebbe raddoppiare al 19′, quando La Piana entra in area e lascia partire una gran conclusione, su cui Grieco risponde mandando la sfera in angolo. Rossazzurri che ci provano anche al 44′ quando Rizzo s’inventa una conclusione dal limite diretta all’incrocio dei pali, su Grieco compie una vera e propria prodezza, salvandosi in corner. Il secondo tempo inizia con un gol annullato al Paternò al 49′ a Mascari, reo, secondo il guardalinee di trovarsi in fuorigioco, ma passa poco per trovare il vantaggio vero. E’ il 52′, quando Mascari recupera palla a centrocampo, si fionda in attacco, la passa a Basualdo, che trova lo spazio per servire Rizzo, il quale con un tocco in anticipo d’esterno sinistro, ruba il tempo al portiere per trovare il gol vincente. Sulla linea, la tocca anche Mascari, ma la sensazione è che questo tocco avvenga, quando già la palla avesse varcato la linea di porta. La pol. Santa Maria cerca di reagire, ma la difesa rossazzurra è impenetrabile e non rischia mai, anzi con Foderaro c’è la possibilità di triplicare, ma è prima al 66′, che Mascari ha una ghiotta occasione, ma invece di servire Rizzo, si fa ingolosire e sbaglia conclusione. Finisce 2-1, con una grande vittoria del Paternò!

TABELLINO:

PATERNO’ – S. MARIA CILENTO 2-1

PATERNO’: Latella 6.5, Dama 6.5, Mangiameli 6.5, Basualdo 7, Scoppetta 7, Bontempo 8, Cangemi 7.5, Puglisi 7 (83′ Sidibe s.v.), Mascari 8 (69′ Foderaro 7), Rizzo 8 (89′ Guarnera s.v.), La Piana 7 (77′ Fichera s.v.). A disposizione: Lofaro, Di Bella, Bisconti, Zappalà, Castorina. All.: Alfio Torrisi 8.

S. MARIA CILENTO: Grieco 6.5, Romanelli 5.5 (84′ Konios s.v.), Simonetti 6, Maggio 6.5, Masullo 6, Maio 6, Todisco 5.5 (84′ Luscietti s.v.), Gargiulo 5.5, Sare 6.5 (69′ Gabionetta 5.5), Oviszach 6.5 (77′ Romano s.v.), De Mattia 5.5 (69′ Katsioulas 6). A disposizione: Stagkos, Morlando, Ventura, Della Torre. All.: Angelo Nicoletti 6.5.

ARBITRO: Sebastian Petrovo 6.5 di Roma 1. Assistenti: Daniele Tasciotti (LT) 6 e Stefano Girgenti (FE) 6.

RETI: 5′ Maggio, 12′ Mascari, 52′ Rizzo.

NOTE: 600 spettatori presenti, tra cui in tribuna stampa l’ex presidente Marcello Lo Bue. Ammoniti: Dama e Scoppetta per il Paternò, Romanelli e Gabionetta per la Pol. Santa Maria Cilento. Angoli: 3-2 per i locali. Recuperi: pt 0′, st 6′.

PAGELLE:

Latella 6.5: Non è stato un clean sheet, ma poco ci manca. Buona comunque la sua prova.

Dama 6.5: All’inizio ha sofferto la velocità di Oviszach, ma poi gli ha preso le misure ed ha giocato sui suoi standard.

Mangiameli 6.5: Ottima partita, migliora sempre ed è una sicurezza.

Basualdo 7: Alla regia ha pochi rivali, ed oggi diciamo che il duello a distanza con Simonetti l’ha vinto ampiamente.

Scoppetta 7: Partito anche lui con un errore, ha poi giocato con grande scioltezza e scelta di tempo, annullando l’attacco ospite.

Bontempo 8: Aveva tanta voglia di far bene ed in campo è stato sublime, non sbagliando un colpo e annullando un bomber di razza come Maggio.

Cangemi 7.5: Oggi era a tutto campo, era su tutti i palloni, correndo tanto e giocando con qualità e quantità.

Puglisi 7: Anche lui è autore di una gara a tutto campo, in cui ha giocato bene e con qualità. Dall’ 83′ Sidibe s.v.: Troppo poco in campo per essere giudicato.

Mascari 8: Quel rigore sbagliato domenica scorsa pesava come un macigno, ma lui si è riscattato immediatamente, giocando benissimo. Andando in gol dopo 12′, ma soprattutto dando l’anima per la squadra. Bravo! Dal 69′ Foderaro 7: Poteva fare gol, ma non c’è riuscito per poco.

Rizzo 8: E’ un fuoriclasse per la categoria e lo dimostra di partita in partita. Gioca in maniera sublime, incanta, segna e fa segnare e la domanda che tutti si fanno è semplicissima: cosa ci fa Rizzo in D? Dall’ 89′ Guarnera s.v.: Entra nel finale per aiutare la difesa.

La Piana 7: Sta recuperando la condizione atletica e ritornando il giocatore che tutti conosciamo. Dal 77′ Fichera s.v.: E’ entrato con tanta voglia di far bene.

Mister Torrisi 8: Insieme al suo staff ha preparato la partita in maniera eccezionale, non mollando di un centimetro, caricandoli a mille e dimostrando a tutti, che questa squadra è ancora pronta a stupire.

INTERVISTE:

LA FOTOGALLERY DI TURI ANICITO:

La squadra che ha affrontato e vinto contro il S. Maria Cilento (© Foto Anicito)
Gli avversari della Pol. S. Maria Cilento (© Foto Anicito)
Il presidente Ivan Mazzamuto ed il ds della Pol. S. Maria, Antonio Amodio ad inizio partita (© Foto Anicito)
Una foto che fa molto piacere pubblicare, Il presidente attuale Ivan Mazzamuto, con il presidente storico Marcello Lo Bue, oggi in visita allo stadio (© Foto Anicito)
Domenico Maggio porta in vantaggio la Pol. S. Maria Cilento (© Foto Anicito)
Mascari da l’avvio all’azione del gol (© Foto Anicito)
Il pareggio di Agostino Mascari (© Foto Anicito)
L’esultanza di Mascari (© Foto Anicito)
Tomas Basualdo in azione (© Foto Anicito)
Alessio Rizzo in azione (© Foto Anicito)
Il gol di Alessio Rizzo (© Foto Anicito)
Rizzo festeggiato dai compagni (© Foto Anicito)
Rizzo e Mascari a fine partita (© Foto Anicito)
Mascari, Dama e Bontempo (© Foto Anicito)
Festa finale (© Foto Anicito)
Tags

Vincenzo Anicito

Esteta, curioso, intrigante, riflessivo, odia gli stereotipi, ama Paternò e il Paternò calcio, il paesaggio al tramonto, il mare d'estate dopo le 19:00 e dormire con il rumore della pioggia

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: