NewsPaternòPaternò SportSport

Il Paternò calcio è di tutti! Ma soprattutto è di chi lo ha sempre seguito…

Soprattutto nei giorni scorsi, abbiamo notato che con troppa facilità, pur di ricavarsi un briciolo di notorietà, gente, storicamente assente dallo stadio “Falcone-Borsellino”, ha utilizzato il termine Paternò calcio pur di farsi pubblicità ed allagarsi la bocca! Troppo comodo uscire ora allo scoperto, troppo facile, dire oggi “Forza Paternò”, quando i risultati sono arrivati e si è sfruttata l’ennesima occasione per farsi pubblicità! Il Paternò è senza ombra di dubbio di tutti! E’ dell’intera comunità, di chi è paternese e non solo, perchè nella storia dello sport siciliano ha da sempre costituito un modello vincente, un’isola felice dove trovare bel gioco e risultati vincenti a tinte rossazzurre. Ma il Paternò è soprattutto di chi ha macinato chilometri, di chi ha sfidato le strade di mezza Italia, pur di portare avanti un’identità, che questa città riconosce soltanto sotto questa effige. E quindi, cari “Chiacchieroni”, prima di nominare il Paternò Calcio e farvi belli con questa squadra, andateci al campo! Fatevela qualche trasferta, perchè chi ha parlato e sparlato non conosce di certo dove si trova Fondachelli Fantina, non sa cosa vuol dire passare dalla gioia del primo tempo, alla sciagura del finale della gara playout di Pesaro, così come non conosce il campo di Monforte Marina o non ha schivato i bulloni lanciati dagli ultras di casa a Martina Franca. L’altro giorno, quando per l’ennesima volta non si è festeggiata la promozione del Paternò, a perderci è stata la città intera, lo spettacolo offerto sui social non è stato di certo decoroso e le chiacchiere di certa gente, hanno ancora una volta confermato, che pur di farsi un briciolo di pubblicità venderebbero l’anima al diavolo, con l’aggravante di non conoscere l’argomento o esprimendo ipotesi da fantapolitica. Per cortesia, tornate a fare quello che più vi si addice alle vostre caratteristiche, e lasciate il Paternò a chi lo ama veramente, semmai andatevi a guardare una partita una volta ogni tanto e poi forse, potrete mettervi in bocca la parola “Paternò calcio”!

Tags
Mostra gli altri

Vincenzo Anicito

Esteta, curioso, intrigante, riflessivo, odia gli stereotipi, ama Paternò e il Paternò calcio, il paesaggio al tramonto, il mare d'estate dopo le 19:00 e dormire con il rumore della pioggia

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: