Paternò SportSport

Il Paternò fa cinquina in trasferta

Sono appena passati 9 secondi e 95 centesimi, quando il tiro al volo di Calogero La Piana porta in vantaggio il Paternò a Carlentini, stabilendo un piccolo, ma grande record, e cioè il gol più veloce della storia della gloriosa squadra rossazzurra! Azione perfetta quella del Paternò, calcio d’inizio, palla a Privitera, lancio allo sgusciante Passewe, palla al centro, Sgroi cicca l’intervento, arriva La Piana che in girata non si fa pregare due volte ad insaccare. Inizia così questa difficile sfida, giocata in una campo in terra battuta, dove in pochi sapranno rendersi conto di come è difficile avere meglio dei padroni di casa. Il Paternò dopo l’uscita dalla Coppa Italia, torna così a vincere, giocando un calcio bello, cinico e pratica, in cui spiccano le idee di mister Catalano che vuole i reparti corti tra di loro e veloci ripartenze, finalizzate al gol. Ed è così che arriva anche il secondo gol. Carioto per Cocuzza, palla per Passewe, che in velocità brucia il suo avversaria e batte il portiere in uscita. Dall’altra parte c’è poco da fare, il solo Sinatra, da buon ex si danna l’anima, ma la sensazione è che predichi al vento, Saccullo è francobollato da Raimondi, Petrullo non tocca palla con Bontempo, i due terzini sono dei martelli sia in difesa, che in attacco. Al 17′ Ferla compie un bel balzo sul tiro di Petrullo, ma l’azione più pericolosa dei locali è al 25′ quando Saccullo di testa supera Ferla, ma Bontempo sulla linea riesce a salvare, mandando in corner. Passa soltanto un minuto ed il Paternò mette la virtuale parola fine alla partita. Carioto lotta sulla destra, riesce a servire La Piana che si libera di un avversario, quindi si avvicina alla porta, ed effettua un preciso cross per il giovanissimo Santapaola, il quale di testa colpisce bene e batte Sanfilippo, indirizzando la sfera sotto la traversa. Il Carlentini si vede al 36′ con il solito Sinatra su calcio di punizione, ma Ferla respinge, mentre al 39′ Passewe serve Cocuzza, ma il bomber non arriva per un soffio. Nella ripresa, l’impressione è che il Paternò voglia gestire senza rischiare nulla, i locali punzecchiano, ma è solo con Sinatra che mettono in difficoltà Ferla, il quale però risponde da campione. Quindi al 63′ sale in cattedra sua Eccellenza il prof. Totò Cocuzza. Conquista palla sulla sinistra, lotta con il diretto rivale, lo supera in progressione e con grande potenza, quindi si presenta davanti a Sanfilippo e lo batte con un preciso diagonale. Cocuzza concede il bis al 72′, quando ben servito da Privitera, vince ancora la resistenza di un avversario, quindi supera il portiere del Carlentini con un pregevole pallonetto. E’ 5-0 il risultato a favore del Paternò, non aggiungiamo altro, se non la bella parata del neo entrato Tripoli al 90′, su un gran tiro di Sinatra, il quale a tutti i costi cercava di segnare alla squadra della sua città. Il Paternò centra una bellissima vittoria a Carlentini, supera l’amarezza dell’uscita della Coppa, ma si prepara a gonfie vele ad affrontare il big-match di domenica prossima, quando al “Falcone-Borsellino” verrà il S.Agata.

INTERVISTE

Nel fine gara tanti volti sorridenti, ma anche la consapevolezza di aver giocato bene di aver regalato tante emozioni ai propri sostenitori. Mister Catalano in tal senso commenta: “Sono contento della prestazione, non dimentichiamoci infatti, che questo è un campo molto difficile, dove la squadra di casa ha conquistato la maggior parte dei propri punti. Dopo aver regalato un tempo al Giarre mercoledì scorso, oggi abbiamo ritrovato noi stessi e messo subito la partita nei nostri binari, peccato per l’uscita dalla Coppa, ma a questo punto sarà fondamentale crescere e continuare con questa grinta e determinazione”. Soddisfatto anche l’amministratore delegato Franco Di Perna: “Partita che non lascia spazio a nessuna recriminazione, abbiamo giocato bene, impostato il nostro gioco e segnato dei bei gol. Domenica ci aspetta una battaglia”. Tra i giocatori felice il giovane Gabriel Santapaola: “Un gol che dedico a mio padre e che mi da tanta gioia. Ho seguito l’azione ed ho trovato lo spiraglio per battere il portiere”. Il capitano Pino Truglio, pienamente recuperato aggiunge: “Bella prova di tutta la squadra, vincere qua non era assolutamente facile, ma noi ci siamo riusciti e ci godiamo questo successo”. Infine due battute con il titolare del gol più veloce della storia del Paternò, Calogero La Piana: “9’95” un gol velocissimo, frutto dell’azione sviluppata dai miei compagni. Sono soddisfatto per questa cosa, ma ancora non abbiamo fatto nulla, e il cammino è ancora molto lungo. Dedico il gol alla mia ragazza e al mio amico Totò Cocuzza, grande bomber”.

TABELLINO

CARLENTINI – PATERNO’ 0-5

CARLENTINI: Sanfilippo 6, Sgroi Adelfio 5, Carpinteri 5, Mangiameli 5.5, Sgroi Simone 5, Cannia 5 (69′ Capizzi 5.5), Cunsolo 6.5, Petrullo Tommaso 5.5, Saccullo 5.5, Sinatra 7, Petrullo Giovanni 5.5. A disposizione: Celano, Rosselli, Guerra, Sequenza, Spitaleri, Marziano, Augugliaro. All.: Francesco Migneco 6.

PATERNO’: Ferla 7 (85′ Tripoli 7), Coniglione 6.5, Santapaola 7.5, Privitera 6.5, Raimondi 7, Bontempo 7, Passewe 7.5 (64′ Godino 6.5), Truglio 6.5 (73′ Marino 6.5), Carioto 6.5, Cocuzza 7.5 (88′ Nania s.v.), La Piana 7.5 (68′ Scapellato 6.5). A disposizione: Cano, Celia, Zappalà, Paternò. All.: Gaetano Catalano 7.

ARBITRO: Gaetano Alessio Bonasera di Enna 6.5. Assistenti: Davide Di Dio di Caltanissetta 6.5 – Giovanni Agolino di Ragusa 6.5.

RETI: 9” La Piana, 13′ Passewe, 26′ Santapaola, 63′ e 72′ Cocuzza.

Assist: Passewe, Cocuzza, La Piana, La Piana, Privitera.

NOTE: 400 spettatori, di cui almeno 100 provenienti da Paternò. Ammoniti: Saccullo e Cannia per il Carlentini, Ferla, Passewe, Truglio e mister Catalano per il Paternò. Angoli: 10-4 per il Carlentini. Recuperi: pt 2′, st 1′.

LA FOTOGALLERY

Capitani e direttori di gara ad inizio partita (© Foto Anicito)
L’esterno liberiano Morris Passewe autore di un gol e di un assist (© Foto Anicito)
Pippo Raimondi insuperabile (© Foto Anicito)
Calogero La Piana, autore del gol più veloce della storia del Paternò (© Foto Anicito)
Fabrizio Bontempo, autore di una grande prestazione
Il tiro di La Piana porta in vantaggio il Paternò (© Foto Anicito)
Raimondi anticipa nettamente Saccullo (© Foto Anicito)
Morris Passewe sigla il 2° gol del Paternò (© Foto Anicito)
Gabriele Ferla risponde al gran tiro di Sinatra (© Foto Anicito)
Passewe in azione (© Foto Anicito)
Gabriele Santapaola ha appena colpito di testa il pallone dello 0-3 (© Foto Anicito)
Santapaola festeggiato dopo il gol (© Foto Anicito)
Il paternese Salvatore Sinatra è stato il migliore del Carlentini (© Foto Anicito)
Davide Carioto ha lottato per tutta la partita (© Foto Anicito)
I due numeri 10 a confronto: Cocuzza e Sinatra (© Foto Anicito)
Totò Cocuzza batte Sanfilippo per la quarta volta (© Foto Anicito)
Il pallonetto di Cocuzza finisce in gol per il definitivo 0-5 (© Foto Anicito)
Cocuzza da disposizione anche dopo il gol (© Foto Anicito)
Esce Ferla, entra il giovane Tripoli (© Foto Anicito)
Tags
Mostra gli altri

Vincenzo Anicito

Esteta, curioso, intrigante, riflessivo, odia gli stereotipi, ama Paternò e il Paternò calcio, il paesaggio al tramonto, il mare d'estate dopo le 19:00 e dormire con il rumore della pioggia

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: