NewsPaternò

Quale futuro lavorativo per i giovani paternesi?

Il Presidente del Leo Avv. Antonio Torrisi introduce l’incontro (© Foto Anicito)

Lavoro, Futuro e Giovani. Tre parole che oggi fanno paura a chi affronta la realtà quotidiana, soprattutto nel nostro territorio, dove la disoccupazione giovanile raggiunge livello impensabili come il catastrofico 52%. Non basta l’istruzione, la manodopera qualificata, la volontà e la “fame” di concentrarsi nel lavoro, perchè quello che manca oggi è l’offerta, gli imprenditori che in una situazione di recessione economico, non investono nel territorio e quando ci sono, lo fanno sono visti come miracoli del management. A questi piccoli, ma importanti interrogativi, si è cercato di dare delle risposte, in un incontro -conferenza, organizzato dal Leo Club di Paternò, di cui è presidente l’avv. Antonio Torrisi. Dopo i saluti del sindaco Nino Naso, al tavolo hanno partecipato l’imprenditore Franz Di Bella, il prof. Giovanni Di Rosa, docente di Diritto Privato e Preside della Facoltà di Giurisprudenza e la collega Francesca Coluccio, professoressa e da sempre impegnata nell’associazionismo. In particolar modo, interessante è stata la testimonianza del dott. Franz Di Bella, il quale assieme al fratello Salvo, è fondatore di Netith, azienda che agisce nel settore tecnologico e che sta pian piano raggiungendo dei risultati di rilievo nel panorama imprenditoriale siciliano. “In primo luogo è indispensabile credere nelle proprie idee, -precisa Franz Di Bella – perchè è così che nascono i grandi progetti, poi è chiaro che il nostro territorio non è così povero di risorse come qualcuno vuole far credere, ma ha tante individualità e una forza lavoro di ottima levatura. Il nostro gruppo quest’anno ha raggiunto i 500 posti di lavoro, ma l’anno prossimo raddoppieremo e faremo altri investimenti. Ripeto, credere nelle proprie potenzialità è il primo consiglio che posso dare ai giovani paternesi”.

Il Folto pubblico presente al Piccolo Teatro (© Foto Magrì)
Tags
Mostra gli altri

Vincenzo Anicito

Esteta, curioso, intrigante, riflessivo, odia gli stereotipi, ama Paternò e il Paternò calcio, il paesaggio al tramonto, il mare d'estate dopo le 19:00 e dormire con il rumore della pioggia

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: