Paternò SportSport

Vittoria per 2-1 del Paternò nella prima amichevole

di Carioto e Daniele Scapellato i gol

Due giorni dopo il cambiamento di rotta che ha portato Pippo Strano sulla panchina del Paternò, ecco che per i rossazzurri arriva la prima amichevole stagionale. La squadra paternese, in quel di Castiglione, agli ordini del nuovo mister, coadiuvato dall’occhio vigile del dg Graziano Strano, del ds Vittorio Strianese e infine del presidente Ivan Mazzamuto, si è confrontata contro il Palagonia, ambiziosa formazione di Promozione, che annovera tra le propria fila giocatore in grado di fare la differenza nel campionato di propria competenza. Gambe dure, schemi da perfezionare, ma è anche giusto dopo solo una settimana di ritiro, ed ecco che ne è scaturita una partita godibile, frammentata, ma ben giocata da entrambe le parti.

Azione pericolosa del Paternò (© Foto Anicito)

Parte bene il Paternò, che al 3′ impegna Di Benedetto con un tiro ravvicinato di Carioto, che il portiere ex Paternò respinge. Ma è il Palagonia, che con il bomber Ardizzone trova il gol al 7′. Errore difensivo, palla che favorisce l’attaccante palagonese, il quale davanti a Ferla non sbaglia. La reazione del Paternò non tarda ad arrivare, solo un minuto dopo, Scapellato pennella un bel cross al centro per Carioto, colpo di testa su cui Di Benedetto compie il miracolo, ma la sfera arriva a La Piana, il quale con molto altruismo serve Carioto, che non sbaglia. Il Paternò gioca bene, nonostante la stanchezza e i carichi di lavoro, al 40′ è Fabrizio Scapellato a provarci, ma il palo respinge la conclusione dell’incursore paternese. Nella ripresa, solita girandola di cambi, al 5′ però Carioto serve Daniele Scapellato, che dal limite lascia partire un tiro per il 2-1 del Paternò. A questo punto, potrebbero arrivare tante altre reti, ma l’imprecisione in avanti è il leitmotiv del match, c’è anche lo spazio per un rigore sbagliato ad opera di Angelo Strano, ma la stanchezza la fa da padrone e la gara si conclude mestamente sul 2-1.

Mister Strano in panchina (© Foto Anicito)

“Sono innanzitutto onorato di ritrovarmi a Paternò, – esordisce mister Strano – una città che considero come casa mia. Per quanto riguarda il match di oggi, c’è poco di cui parlare, si tratta di una sgambatura dopo una settimana di intenso lavoro atletico. Anzi, mi aspettavo dei ritmi più lenti, e invece grazie agli avversari, che sono una buona squadra, abbiamo assistito ad una partita vera”. Per quanto ci riguarda, buone le prove offerte da Calogero La Piana, Davide Carioto, Pino Truglio, Leonardo Cataldi (in prova), Santo Privitera, dei giovani De Marco e Nania, nonchè di Gabriele Santapaola, il quale ci è piaciuto davvero, nonostante stessimo parlando di un 2001, da rivedere il reparto arretrato, apparso un pò troppo imballato. Peccato invece non avendo visto all’opera il bomber Salvatore Cocuzza, alla prese con un’affaticamento muscolare, ma ci sarà tempo e spazio per vederlo all’opera, così come per Lorenzo Godino che è in viaggio di nozze.

Calogero La Piana (© Foto Anicito)

Conclude il ds Vittorio Strianese: “Squadra che cresce giorno dopo giorno, il test è stato buono, ma è troppo presto per poter parlare. Comunque, siamo soddisfatti come i ragazzi hanno girato, anche perchè gli avversari si sono dimostrati di buon livello”. Questo invece il calendario delle prossime amichevoli: 10 agosto a Castiglione di Sicilia ore 17:00 contro l’Aci S. Antonio – 13 agosto ad Antillo (Me) ore 17:30 contro la Jonica di Santa Teresa di Riva, – 21 agosto a Belpasso ore 17:00 contro il Geraci – 25 agosto Licodia Eubea, triangolare contro Marina di Ragusa e Sporting Eubea da confermare.

Davide Carioto, autore di uno dei due gol del Paternò (© Foto Anicito)

Tabellino: Paternò-Palagonia 2-1

Paternò: Ferla, Nania ’00 (18′ st Celia), De Marco ’01 (1′ st Santapaola ’01), Privitera (25′ st Petralia ’02), Bontempo, Raimondi, Truglio (7′ st Cataldi), Strano (1′ st Scapellato D.), La Piana (1′ st Costa ’01), Scapellato F., Carioto. All.: Pippo Strano

Palagonia: Di Benedetto, Caniglia, Moscheto, Caruso, Ricordi, Cocuzza, Castorina, Ardizzone, Nicotra, Lasagna. All.: Samuele Boncompagni.

Arbitro: Domenico Reitano.

Reti: 7′ pt Ardizzone, 8′ pt Carioto, 5′ st Scapellato D.

Tags
Mostra gli altri

Vincenzo Anicito

Esteta, curioso, intrigante, riflessivo, odia gli stereotipi, ama Paternò e il Paternò calcio, il paesaggio al tramonto, il mare d'estate dopo le 19:00 e dormire con il rumore della pioggia

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: