Altro

Celebrata la festa della Repubblica a Paternò

Il 2 giugno la città di Paternò, ha celebrato la festa della Repubblica Italiana in occasione del 73° anniversario dalla sua nascita. La cerimonia si è svolta con il corteo che partito dalla residenza municipale di Palazzo Alessi, ha raggiunto  piazza Santa Barbara, dove è stata deposta una corona d’alloro al Monumento ai Caduti di tutte le guerre. Hanno preso parte alla solenne cerimonia il sindaco di Paternò Nino Naso, diversi componenti della giunta tra cui il presidente del consiglio comunale Filippo Sambataro, il vice sindaco Ezio Mannino, gli assessori Luigi Gulisano e Francesca Chirieleison, i consiglieri comunali Tuccio Paternò, Luca Zingale e Salvo Malerba, le autorità militari con il Capitano della Compagnia Carabinieri di Paternò Angelo Accardo e il luogotenente Giovanni Fagone, rappresentanti della Guardia di Finanza, il comandante della Polizia Municipale Antonino La Spina, l’associazione Nazionale Finanzieri d’Italia, l’Associazione Nazionale Carabinieri d’Italia, l’Associazione Nazionale Marinai d’Italia, l’Anpas e la Misericordia. La storia recente, ricorda che era il 2 e il 3 giugno del 1946, quando si tenne un referendum istituzionale con il quale i cittadini italiani vennero chiamati alle urne per decidere in maniera determinante, quale forma di Stato (Monarchia o Repubblica) da rendere alla Nazione. Il risultato della consultazione popolare, 12 717 923 voti contro 10 719 284 a favore della Repubblica, venne comunicato ufficialmente il 18 giugno 1946, quando la Corte di Cassazione dichiarò in maniera ufficiale, dopo ben 85 anni di Regno, la nascita della Repubblica Italiana. Da quel momento, ogni anno viene celebrata il 2 giugno la Festa della Repubblica.

Mostra gli altri

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: