EtneaNewsPaternò

“Mamme in Comune” approdano nuovamente in finale

Dopo il successo dello scorso anno, il Comitato Civico di “Mamme in Comune” di Paternò, presieduto da Nerina Palazzolo è nuovamente in finale nella categoria Cittadini per le migliori azioni nel territorio in tema di ecologia e salvaguardia dell’ambiente. Infatti in attesa dell’avvio della decima edizione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR) che si terrà nel 2018 dal 17 al 25 Novembre, la SERR torna a far parlare di sé. Si terranno infatti il 13 aprile a Catania, nell’ambito del Decimo Salone Internazionale “Progetto Comfort”, le premiazioni delle migliori azioni realizzate sul territorio nazionale nell’edizione 2017.
L’appuntamento è per le ore 11:00 e i finalisti italiani della SERR 2017 saranno introdotti dai membri del Comitato Promotore Nazionale (composto da Ministero dell’Ambiente, UNESCO, Utilitalia, Città Metropolitana di Torino, Città Metropolitana di Roma, Legambiente, ANCI e AICA – Associazione Internazionale per la Comunicazione Ambientale) che hanno selezionato le migliori azioni per ogni categoria.
A premiare i vincitori saranno invece gli sponsor e che hanno supportato e reso possibile la realizzazione di questa edizione, ovvero i Consorzi di Filiera per il recupero degli imballaggi (CONAI, CiAl, Corepla, Coreve, Ricrea, Rilegno e Comieco).
L’edizione 2017 della SERR ha visto ben 4.422 azioni realizzate in Italia. Come ogni anno pubbliche amministrazioni, imprese, istituti scolastici, associazioni e singoli cittadini hanno ideato e realizzato azioni volte a sensibilizzare sul tema della riduzione dei rifiuti. Ogni singola azione, a prescindere dal numero di persone coinvolte e dalla quantità di rifiuti evitati, è stata fondamentale nel contribuire all’obiettivo di promuovere, tra i cittadini, una maggiore consapevolezza sulle eccessive quantità di rifiuti prodotti e sulla necessità di ridurli drasticamente. Scegliere le azioni finaliste è quindi stato un compito difficile. I criteri usati per la scelta sono stati, fra gli altri, l’innovatività dell’azione proposta, l’impatto generato dall’azione, la visibilità dell’azione in termini comunicativi e la replicabilità dell’azione.
Per la categoria Cittadini:
Baratt’amoSCUP! Sport e cultura popolare
BARATT’AMO è un evento di riuso consapevole di abiti, accessori, libri, giocattoli e quant’altro può essere scambiato nato nel 2012 da un gruppo di amiche che ha creato questo momento per approfittare del cambio di stagione, della nascita dei figli o semplicemente per stare insieme. Negli anni Baratt’amo si è svolto in ambienti pubblici come parchi cittadini e pub, e nel 2017 Baratt’amo è stato organizzato presso lo SCUP di Roma per raggiungere il pubblico dei cittadini impegnati nella promozione dello sport e della cultura popolare. I partecipanti hanno scambiato e/o donato gratuitamente i loro oggetti, ottenendo per ogni materiale iniziale un simbolo/token di scambio utile per prendere altro materiale all’interno del Baratt’amo. L’evento ha promosso l’economia circolare e il consumo critico a partire dallo scambio di oggetti usati. 
“Una merenda speciale per Babbo Natale”- Fiuchetin
Nell’ottica di promuovere la sensibilizzazione e l’educazione ambientale attraverso il gioco, questa azione ha visto la realizzazione di un laboratorio per bambini finalizzato a creare un vassoio speciale per contenere la merenda da lasciare vicino all’albero per rifocillare Babbo Natale e le sue renne attraverso l’utilizzo di materiale da recupero. Fra i materiali utilizzati cassette della frutta, cartone degli imballaggi, bottiglie in vetro, tappi da sughero. Sette bambini hanno così giocato con i materiali e con il concetto di riuso.             
Il Banchetto del Riuso Comitato Mamme in Comune
Il Comitato Mamme in Comune, attivo da diversi anni nell’ambito della SERR, ha organizzato nel 2017 due azioni implicanti diverse attività ciascuna in due scuole del territorio siciliano. Fra queste attività, le più significative sono state delle lezioni frontali volte a sensibilizzare sul tema del riuso e del riciclo, delle attività di pulizia straordinaria del territorio, l’organizzazione di un mercatino del riuso, la realizzazione di decorazioni attraverso il riuso creativo, la realizzazione di una libreria con le cassette della frutta e la contestuale condivisione di libri nello spirito del “book crossing”, la realizzazione di un laboratorio di cucina con gli avanzi (rivolto agli studenti dell’istituto alberghiero) e l’organizzazione di un eco-conferenza plenaria finale per presentare i risultati ottenuti dalle attività realizzate. La sinergia con le scuole e con le aziende di trattamento dei rifiuti locali hanno inoltre consentito agli studenti di contestualizzare le loro azioni nella realtà quotidiana e di approfondire la comprensione delle dinamiche del riciclo e dell’impatto ambientale generato dai propri comportamenti.
Per partecipare alla premiazione basta registrarsi al sito  https://goo.gl/forms/s30xSlsBxxH6LOQq2

Tags

Vincenzo Anicito

Esteta, curioso, intrigante, riflessivo, odia gli stereotipi, ama Paternò e il Paternò calcio, il paesaggio al tramonto, il mare d'estate dopo le 19:00 e dormire con il rumore della pioggia

Related Articles

Check Also

Close
Close