NewsPaternò SportSport

Il Paternò prova a vincere a Trapani, ma viene raggiunto nel finale

Sfugge nel finale la possibilità per gli uomini di Torrisi di poter espugnare per la prima volta nella storia del club etneo, il “Provinciale” di Trapani. Un vero e proprio peccato, perchè la squadra rossazzurra aveva giocato una buona partita, andando in vantaggio per ben due volte, ma dopo aver sprecato qualche gol di troppo, ha subito il pareggio dei gol, arrivato grazie ad una prodezza di Pagliarulo. Resta il rammarico per non aver conseguito questo successo, ma anche la consapevolezza, che questa squadra ha brillato in quasi tutto il campionato ed oggi ancora una volta l’ha dimostrato, andando a Trapani per imporre il proprio gioco. Adesso non resta che l’ultima partita, un congedo, che avverrà davanti al proprio pubblico, domenica prossima contro la Cittanovese, nella speranza che sia una festa, dopo una stagione sensazionale, sorprendente e ben giocata da tutti. Infine, facciamo i nostri complimenti alla Gelbison, che oggi ha conquistato la vittoria del campionato, quale grande esempio di programmazione, organizzazione e voglia di ottenere il massimo, andando anche contro quelle che erano le squadre più attrezzate, economicamente di questo girone. Bravi!

CRONACA:

Nel caldissimo stadio “Provinciale”, è buona la partenza dei padroni di casa che al 1′ con Bonfiglio in contropiede, sfiorano il gol, ma il tocco dell’attaccante a tu per tu con Lofaro è fuori misura. La risposta del Paternò arriva al 7′ con La Piana che in dribbling fugge sulla sinistra, entra in area e lascia partire un tiro che si perde di poco a lato. E’ un batti e ribatti, tanto che all’8′ Galfano mette al centro per Musso, il quale colpisce di testa, ma la palla finisce alta sulla traversa. Il Paternò è particolarmente incisivo ed al 10′ passa in vantaggio. Bella azione di Sidibe sulla destra, palla per Mascari che supera Pagliarulo, quindi si porta vicino alla linea di fondo, ma riesce a metterla al centro, dove c’è Cangemi, il quale controlla, si gira su se stesso e mette la sfera, laddove nessuno può arrivare. Il Trapani reagisce subito , al 12′ angolo di Bonfiglio, la palla arriva a Musso che scarica una botta, che s’infrange sulla traversa. Il Paternò al 14′ ha invece la palla per raddoppiare, quando La Piana serve Rizzo, ma il tiro è debole e permette al portiere di salvarsi. Sul ribaltamento di fronte, Bonfiglio va al tiro, ma Lofaro riesce a parare. Al 26′ episodio dubbio in area granata, ma prima è Mascari a sfiorare il gol su cross di Rizzo, la palla arriva a La Piana che supera Galfano, il quale lo stende, il rigore è netto, ma l’arbitro lascia proseguire. Al 30′ invece l’arbitro esibisce un cartellino rosso per Antezza, responsabile di aver rifilato una gomitata a Cangemi e pertanto il Trapani resta in 10. Il Paternò non ne approfitta, al 36′ Basualdo ruba palla, si fa tutta la meta campo, potrebbe servire sia La Piana, che Cangemi, ma invece prova il tiro che il portiere para in 2 tempi. Gol sprecato e gol subito, ed infatti al 40′ Dama rinvia un pallone, che sbatte addosso a Basualdo, la sfera arriva a Vitale, che supera Mangiameli, quindi riesce a trovare lo spazio per scaricare in porta, un gran tiro che Lofaro non intercetta. Il Paternò tenta una reazione immediata con Mascari, che da pochi passi, prova il colpo di tacco, ma non trova la porta. Nel secondo tempo, partono bene i rossazzurri e già al 47′ La Piana serve Cangemi, ma questo non si coordina bene e spraracchia a lato, quindi al 50′ è Dama a provarci con un gran tiro, che il portiere Recchia devia in angolo. Al 53′ occasionissima con Rizzo che serve Mascari, ma Recchia compie il miracolo, sul corner successivo Bontempo viene anticipato di un soffio, quindi è La Piana a tentare il tiro a giro, che si perde di poco alto. Il gol è nell’aria ed al 65′ il Paternò si riporta in vantaggio. Basualdo serve La Piana sulla sinistra, dribbling secco su Barbara, quindi passaggio filtrante per Mascari che in scivolata anticipa tutti, portiere compreso ed insacca. Il Trapani reagisce con De Felice che al 68′ elude il fuorigioco, quindi con un pallonetto supera Lofaro, ma Guarnera riesce a sventare l’insidia. Al 75′ è invece determinante Mangiameli, quando è bravo nel frenare la corsa a slalom di Bonfiglio, ma il Paternò non può nulla quando all’81’ sugli sviluppi di un corner battuto da Spano, Pagliarulo colpisce magnificamente al volo, battendoc osì Lofaro. A questo punto, una partita vinta, si rischia di perderla! Vengono espulsi, in maniera molto puerile da parte dei giocatori, prima Fichera e poi Mascari, il Trapani ci crede, ma al 95′ la punizione di Bonfiglio finisce fuori. Finisce 2-2, peccato, perchè se il PAternò ci avesse creduto di più, avrebbe finalmente vinto a Trapani…

TABELLINO:

TRAPANI – PATERNO’ 2-2

TRAPANI: Recchia 5.5, Antezza 5, Pagliarulo 7, Buffa 6, Musso 6.5 (60′ De Felice 6), Bonfiglio 7, Olivera 6 (63′ Barbara A. 6), Vitale 6.5 (70′ Spano 6.5), Amorello 5.5 (46′ Barbara F. 5), Lupo 6, Galfano 6. A disposizione: Di Maggio, D’Amico, Meti, Pipitone, Solimeno. All.: Ivan Moschella 6.

PATERNO’: Lofaro 6, Di Bella 6 (46′ Guarnera 6.5), Mangiameli 6, Basualdo 6.5, Dama 6.5, Bontempo 7, Rizzo 6 (60′ Fichera 6), Sidibe 7 (77′ Puglisi s.v.), Mascari 6, Cangemi 6.5 (85′ Zappalà s.v.), La Piana 6.5 (73′ Foderaro 6). A disposizione: Latella, Viaggio, Cutruneo, Pappalardo. All.: Alfio Torrisi 7.

ARBITRO: Luca Selvatici di Rovigo 5. Assistenti: Giovanni Battista Citarda 6 e Salvatore Barbanera 6 di Palermo.

RETI: 10′ Cangemi, 40′ Vitale, 65′ Mascari, 81′ Pagliarulo.

NOTE: 500 spettatori presenti tra cui almeno 30 paternesi. Giornata calda, temperatura intorno ai 30°, campo in perfette condizioni. Espulsi: al 30′ Antezza del Trapani per aver dato una gomitata a Cangemi. All’89’ Fichera e al 91′ Mascari del Paternò per doppia ammonizione. Ammoniti: Di Bella e La Piana per il Paternò, Amorello per il Trapani. Angoli: 9-4 per i locali. Recuperi: pt 2′, st’ 5′.

PAGELLE:

Lofaro 6: Può e deve migliorare, forse nei gol non poteva nulla.

Di Bella 6: Ha sofferto Bonfiglio fin dall’inizio, poi ha preso le misure. Dal 46′ Guarnera 6.5: Ottima prestazione quando chiamato in causa, come sempre.

Mangiameli 6: Meno brillante delle ultime prestazioni, ma pur sempre deciso e molto attento. Salva un gol su Bonfiglio.

Basualdo 6.5: Ha riacquistato la brillantezza di un tempo, oggi appare meno stanco e più reattivo, anche se a volte eccede in qualche tocco di palla di troppo.

Dama 6.5: Gioca prima centrale, poi sulla fascia e lo fa bene, perchè le qualità non gli mancano.

Bontempo 7: Anche a Trapani hanno avuto oggi la possibilità di apprezzare un grande giocatore e grande capitano come Fabrizio.

Rizzo 6: Ci dispiace dirlo, ma è un lontanissimo parente del grande giocatore che conosciamo ed anche oggi, ha praticamente sprecato un gol fatto e poi si è visto pochissimo. Peccato! Dal 60′ Fichera 6: Non gli mettiamo un’insufficienza solo perchè abbiamo deciso di non farlo dopo la bella vittoria di domenica scorsa contro l’Acireale, ma l’espulsione è una sciocchezza.

Sidibe 7: Il migliore del Paternò, oggi finalmente abbiamo rivisto il Sidibe di San Luca. Ha giocato una gran partita. Dal 77′ Puglisi s.v.: Troppo poco in campo per esprimerci con un giudizio.

Mascari 6: Aveva giocato una partita da 8, ma poi si è fatto buttare fuori senza motivo. Vorremmo capire cosa gli scatta in testa, perchè aveva giocato benissimo, ricordandoci nelle movenze, l miglior Calvaresi apprezzato in rossazzurro. Peccato, perchè Agostino è un grande giocatore, ma deve migliorare a livello mentale.

Cangemi 6.5: Realizza il gol nella sua specialità: l’inserimento da dietro, ma oltre a questo è autore di una gran bella partita. Dall’85’ Zappalà s.v.: Troppo poco in campo.

La Piana 6.5: Sta pian piano ritornando ad essere quello che conosciamo ed oggi è stato autore di una buona prova. Dal 73′ Foderaro 6: Entra per spaccare il Trapani in due, ma purtroppo non ci riesce.

Mister Torrisi 7: Partita preparata bene e giocata come vuole lui. Peccato che non sia arrivata la vittoria, ma per il resto a lui vanno i complimenti di aver gestito e portato a termine una stagione sensazionale per il Paternò.

INTERVISTE:

LA FOTOGALLERY:

Il gol di Cangemi porta in vantaggio il Paternò
Il pareggio di Vitale
Il gol di Mascari
Il gol di Pagliarulo
Tags

Vincenzo Anicito

Esteta, curioso, intrigante, riflessivo, odia gli stereotipi, ama Paternò e il Paternò calcio, il paesaggio al tramonto, il mare d'estate dopo le 19:00 e dormire con il rumore della pioggia

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: