NewsPaternòPaternò SportSport

Bocciata la richiesta del Comune di Paternò per ottenere i fondi del Bando Periferie!

Il bando degli esclusi dopo l’istruttorio tecnico-amministrativa

Ci risiamo, per l’ennesima volta il Comune di Paternò rimane escluso dalla possibilità di ottenere un finanziamento, a causa della VIOLAZIONE ART. 6, CO. 1 LETT. B), LEGGE N. 241/1990 – INADEMPIMENTO SOCCORSO ISTRUTTORIO. In pratica il Comune aveva presentato il progetto per la ristrutturazione del campo “Totuccio Bottino”, il quale oggi è praticamente ridotto ai minimi storici, ma sicuramente gli era stato chiesto (non ne abbiamo però certezza, ma lo deduciamo), ai fini dell’approvazione del finanziamento, un’integrazione di documenti, chiamato appunto Soccorso Istruttorio, che in questo caso non c’è stato! Insomma, siamo davvero alle solite, in cui viene chiaramente manifestata l’incapacità di chi è deputato in questo Comune a partecipare a questa domanda. E dopo questo, non c’è scusa che tenga, ma soltanto il classico fumo negli occhi, di cercherà di nascondere tutta questa vicenda. Una cosa è certa, se il campo “Bottino” tramite questo bando poteva avere una speranza di risorgere a nuova vita, adesso non ce l’avrà più! Ma la rabbia, sale ancora più alta, dopo che abbiamo notato che una grande moltitudine di Comuni Siciliani hanno ottenuto 700 mila Euro, anzi anche le associazioni sportive, come ad esempio l’Enna Calcio hanno ottenuto questa cifra, mentre qui niente, anzi il nulla cosmico e soltanto chiacchiere e presenza! Tra i comuni che hanno ottenuto 700 mila Euro ci sono Adrano, Giarre, Taormina, Acicatena, Viagrande, Mazzarone, Calatabiano, Licodia Eubea (648 mila), Riposto, Raddusa, Misterbianco (670 mila), Valverde, Vizzini (625 mila)Caltagirone che ne ha ottenuto 620 mila, ma è comunque un buon risultato. Quindi Lipari, Lentini, Mazara, Favara, Palma di Montechiaro, Prizzi, Palermo, Villalba, Messina, S. Stefano di Camastra, Agira (691 mila), Randazzo, Falcone (630 mila) Furci, Giuliana, Canicattì, Nissoria, Nicosia, Caccamo, Niscemi, Naro, Comiso, S. Croce Camerina, Chiusa Sclafani, Palazzo Adriano (684 mila), Buseto Palizzolo, Salemi, Termini Imerese, Villafranca Sicula, Erice (472 mila), Resuttano, S. Lucia del Mela, Cerami, Motta Camastra, Campofelice, Trapani, l’Associazione Sportiva Enna calcio, quindi un’altra associazione sempre di Enna con 240 mila Euro. Tra le associazioni anche la Azzurra di Sciacca com 110 mila Euro o il Cus Palermo, l’ass. Città di Mistretta e la Don Bosco di Mussomeli, quindi Pettineo, Brolo, Itala (599 mila), Militello Rosmarino, Corridonia. E ancora altri comuni come S. Giovanni Gemini, Mussomeli, Barcellona Pozzo di Gotto, Collesano, Racalmuto, Sambuca di Sicilia, Casteltermini, Librizzi, S. Vito Lo Capo, Spatafora, Novara di Sicilia, Tusa, Castel di Lucio, Cefalù, Sinagra e Sortino. Dimenticavamo, che anche i comuni di Paterno Calabro e Paterno (Basilicata) hanno ottenuto il finanziamento! Il quadro è abbastanza chiaro, c’è solo da stendere un velo pietoso, oppure, i responsabili di questo ennesimo fallimento, abbiano il coraggio di dimettersi, per manifesta incapacità!

In basso le 3 diverse graduatorie:

Tags

Vincenzo Anicito

Esteta, curioso, intrigante, riflessivo, odia gli stereotipi, ama Paternò e il Paternò calcio, il paesaggio al tramonto, il mare d'estate dopo le 19:00 e dormire con il rumore della pioggia

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: