NewsPaternò SportSport

Il Paternò perde l’imbattibilità contro il Castrovillari

Doveva capitare prima o poi ed è capitato, con un pizzico di amaro in bocca, il Paternò non riesce a bissare la bella prestazione di domenica scorsa a Roccella, perdendo la prima in casa per 2-1. Nessuna scusa, anche se ci sarebbe molto da dire, in primis per le condizioni del terreno di gioco, il quale non è in ottime condizioni, in tal senso, perché non giocare a Belpasso o Biancavilla, fin quando il manto non sarà ottimale? Quindi un caldo, quasi strano, afoso a ridosso dei 30° (siamo ad ottobre), a questo ci aggiungiamo una formazione ben quadrata come il Castrovillari, che ha ben giocato ed un Paternò, che registrava qualche defezione, prima fra tutti quella del capitano Truglio e dulcis in fundo, un’arbitraggio, su cui è davvero inutile aggiungere commenti, ma di certo non all’altezza di un campionato nazionale come la serie D! Finite queste considerazioni, è chiaro che il Paternò non era una squadra fenomenale domenica scorsa e di colpo non è diventata una squadra debole oggi, ha sicuramente bisogno di qualche rinforzo importante, perché la componente giovane va bene, tra cui anche gli ultimi arrivi, ma sono in senior, che in questo momento, anche perché con l’addio di Carioto, ci troviamo con uno in meno. La società, sa sicuramente cosa fare, saprà intervenire nei punti giusti, ma per raggiungere gli obiettivi, assume una priorità ritrovare gli schemi perduti, la grinta e soprattutto prendere in considerazione, di giocare altrove, fin quanto il terreno non sarà in ottime condizioni, tanto speranza di giocare con il pubblico non ne abbiamo tante. A proposito se il Paternò questa gara l’avesse giocato con i propri tifosi non l’avrebbe persa, ma mentre teatri, cinema e scuole sono aperti, i grandi e validi rappresentanti del governo, vogliono privare gli italiani di questo importante sfogo domenicale!

TABELLINO

PATERNO’ – CASTROVILLARI 1-2

PATERNO’: Ferla, Coniglione, Santapaola, Maiorano, Mazzotti, Bontempo, Manfrè (74′ Ferraguto), Baglione, Khoris (36′ Distefano), La Piana, Aureliano (46′ Puglisi). A disposizione: Salluzzo, Cinquemani, Guarnera, Garofalo, Sprovieri, Zappalà. All.: Gaetano Catalano.

CASTROVILLARI: Rizzitano, Manes, Principi (59′ Pietrangeli), Fragapane, Mileto, Trentinella (80′ De Caro), Di Battista (54′ Camilleri), Emmanouil, Corado, Cinquegrana, Rodi (70′ Pardo). A disposizione: Zagari, Buccino, Sapone, Solinos, Anzilotta. All.: Ivan Franceschini.

ARBITRO: Guido Verrocchi di Sulmona (AQ) 5. Assistenti: Marco De Simone di Roma 5.5 – Pietro Serra di Tivoli (RM) 5.5

MARCATORI: 24′ Khoris, 29′ Corado, 62′ Emmanouil.

NOTE: Partita giocata a porte chiuse per disposizioni Covid. Ammoniti: Coniglione, Santapaola, Khoris per il Paternò, Rizzitano e Cinquegrana per il Castrovillari. Angoli: 4-1 per il Castrovillari. Recuperi: pt 1′, st 4′.

CRONACA

La partita inizia con il Castrovillari che spinge, gioca bene e crea azioni, tanto che al 4′ Fragapane ha nei piedi l’occasione per portare in vantaggio i rossoneri, ma da pochi passi non riesce a inquadrare la porta, spedendo la palla alta sulla traversa. Al 16′ sono ancora i calabresi a rendersi pericolosi con Di Battista, che vince due contrasti, entra in area, si presenta davanti a Ferla, ma viene fermato dal portiere paternese. Castrovillari pericoloso, ma non incisivo in altre occasioni, ma è il Paternò a passare per primo. Al 24′ sugli sviluppi di una rimessa laterale, la palla arriva a Manfrè che tira, la conclusione è respinta da Rizzitano sui piedi di Khoris, che da pochi passi, porta in vantaggio i rossazzurri. Neanche il tempo di gioire che al 29′ arriva il pareggio rossonero. Indecisione di Coniglione sulla destra, Fragapane riesce a mettere al centro, Ferla tenta l’uscita, ma poi fa un passo indietro, nel frattempo Corado anticipa Bontempo di coscia e mette la palla nell’angolino. A questo punto le due squadre si equivalgono, Khoris esce per Distefano, mentre a centrocampo Aureliano lascia spazio a Puglisi. Nella ripresa il Paternò scende in campo con più grinta, mentre il Castrovillari non spinge più, come nei primi 45′ di gioco. Per ironia della sorte, però a sovvertire l’ordine dei fattori, arriva la variabile impazzita caratterizzata dall’arbitro, che con un eccesso di protagonismo, assegna una punizione al Castrovillari inesistente, perché Maiorano non ha colpito assolutamente la palla con un braccio, ma di spalla e per giunta girato, quindi avrà sicuramente avuto un’abbaglio. E’ stato poi bravo Emmanouil al 62′ a portare in vantaggio i suoi, calciando in gol la funzione dal limite con una gran parte, su cui Ferla non ha potuto fare nulla. Il Castrovillari ha cercato di mantenere, il Paternò tenta la reazione, ci prova con Maiorano di testa al 69′, quando devia il corner di La Piana, ma la conclusione finisce fuori. Mentre al 92′ è clamorosa l’azione del Paternò. Bontempo scende sulla fascia, entra in area e crossa al centro, laddove il giovane Ferraguto non arriva, ma c’è Distefano appostato al secondo palo, che colpisce di prima intenzione, ma la palla sfortunatamente finisce fuori, sfiorando il palo. Partita storta, ma già domenica prossima contro il Dattilo in casa, ci sarà la possibilità di cercare il riscatto.

PAGELLE

FERLA 5: Non è stato quello di sempre. Indeciso nel 1° gol, qualche colpa sul secondo, siamo sicuri che si riscatterà ben presto, già dalla prossima partita. IN ATTESA DI RISCATTO

CONIGLIONE 5.5: Nel primo tempo ha sofferto Rodi e Fragapane, poi nella ripresa si rifà e ritorna quello di sempre. DOUBLE FACE

SANTAPAOLA 5: Che cosa è successo? Gabriel che cambiamento rispetto a domenica scorsa, poco incisivo, ha sbagliato gli appoggi e si è proposto poco, ma già da domenica ci aspettiamo il riscatto. MALE

MAIORANO 5.5: Troppo solo per imbastire il gioco, troppo imbrigliato e seppur lottando, non è riuscito ad incidere. EREMITA

MAZZOTTI 6: Dà il massimo, cerca di destreggiarsi, ma oggi non era giornata per tutti. IMPEGNO

BONTEMPO 6: Generoso, pimpante, gioca con impegno, ma non è bastato. PREMIO DELLA BONTA’

MANFRE’ 5.5: Con questo terreno di gioco, era davvero difficile giocare per un tecnico come lui. Si è dannato l’anima, ma non è bastato. FRENATO

FERRAGUTO dal 29′ st 5.5: Giovane interessante, ma deve ancora crescere e dimostrare le sue qualità. IN PROSPETTIVA

BAGLIONE 6.5: Non era partito bene, ma poi è cresciuto alla distanza, e senza ombra di dubbio, è stato il migliore dei rossazzurri. GARANZIA

KHORIS 6.5: Peccato che sia uscito presto perché infortunato, aveva infatti siglato il suo primo gol in maglia rossazzurra, ma non ha potuto fare altro. SFORTUNATO

DISTEFANO dal 36′ pt 6: Arrivato soltanto da poche ore, con un solo allenamento sulle spalle. Nessuno può pretendere di affidare sulla spalle di un 2000 il peso dell’attacco del Paternò, per cui ha lottato e si messo in mostra, peccato, perché se al 92′ avesse avuto più fortuna, oggi staremmo parlando di un nuovo fenomeno. PREDESTINATO

LA PIANA 5.5: Anche per lui, vale lo stesso discorso di Manfrè. E’ stato infatti frenato nelle giocate dal terreno di gioco e non ha potuto scatenare la sua classica marcia in più. FRENO A MANO

AURELIANO 5.5: E’ un 2002 che a volte fa bene ed a volte sbaglia. E’ raffinato nel tocco, ma deve crescere nell’appoggio. Avrà modo per dimostrare il suo potenziale. LA PROSSIMA VOLTA

PUGLISI dal 1′ st 5.5: Altro 2002 di belle speranze, che però non ha ripetuto la bella prestazione di Roccella. E’ giovane e si rifarà con impegno e dedizione negli allenamenti. LAVORO, LAVORO, LAVORO.

CATALANO 5: Mister ci vogliono i senior! Il lavoro che sta svolgendo non è opinabile, ma dovrebbe farsi sentire un pò di più, chiedendo una rosa ancora più competitiva. LEGITTIMAMENTE PARLANDO

LE INTERVISTE

Il Direttore Generale Franco Pannitteri
L’intervento dell’allenatore del Castrovillari Ivan Franceschini
Mister Gaetano Catalano

LA FOTOGALLERY DI TURI ANICITO

I protagonisti del match a inizio partita (© Foto Anicito)
Il giovane Samuel Aurealiano (© Foto Anicito)
La formazione che ha affrontato il Castrovillari (© Foto Anicito)
Baglione migliore tra i rossazzurri (© Foto Anicito)
Il gol del Paternò con Jonis Khoris (© Foto Anicito)
Il pareggio di Corado (© Foto Anicito)
Bontempo sempre tra i migliori (© Foto Anicito)
Gianmarco Distefano a contrasto (© Foto Anicito)
La Piana e Camilleri (© Foto Anicito)
Il gol della vittoria del Castrovillari con Emmanouil (© Foto Anicito)
L’occasione di Distefano al 92′ (© Foto Anicito)
Il direttore generale del Paternò Franco Pannitteri (© Foto Anicito)

PER CHI VUOLE RIVEDERE LA PARTITA

Tags

Vincenzo Anicito

Esteta, curioso, intrigante, riflessivo, odia gli stereotipi, ama Paternò e il Paternò calcio, il paesaggio al tramonto, il mare d'estate dopo le 19:00 e dormire con il rumore della pioggia

Related Articles

Check Also

Close
Close