NewsPaternò

Dietro-front dell’amministrazione sulla chiusura anticipata dei locali

Pochi giorni fa aveva suscitato scalpore la notizia della chiusura anticipata delle attività di ristorazione e somministrazione delle bevande. A dire la verità, sin da subito l’ordinanza comunale non aveva convinto, in quanto non si capiva se ci trovassimo di fronte ad un problema legato alle norme di prevenzione anti-Covid, oppure di una semplice scusa, per sopperire alla cronica mancanza di risorse, soprattutto in tema di sicurezza. Dopo aver appurato, che in tal senso, si stavano oltremodo penalizzando le attività locali, con un sensato ravvedimento, l’amministrazione ha cambiato l’ordinanza. In merito a questa vicenda, interviene il gruppo di “Muoviti Paternò“, che da subito ha contestato la precedente ordinanza: “Accogliamo con favore la decisione del Sindaco di annullare l’ordinanza che imponeva la chiusura dei locali all’una di notte e il divieto di somministrazione di alcolici da asporto dopo le 23:00.Un atto dovuto che tiene conto del grido di esasperazione degli esercenti della nostra Città. A loro, d’ora in poi, chiediamo un atto di responsabilità affinché siano rispettate il più possibile le norme e la quiete dei residenti. Chiediamo all’amministrazione di proibire con un’ordinanza la somministrazione da asporto di bevande in bottiglie di vetro o in lattine, costituendo questi rifiuti che si trovano in tutte le vie della Città. Versare il contenuto delle bottiglie in bicchieri biodegradabili è un’azione utile sia per l’ambiente che per la Città. Chiediamo inoltre, per risolvere effettivamente il problema legato alla vivibilità del Centro Storico da parte dei residenti, che l’amministrazione preveda dei controlli costanti e la pedonalizzazione delle piazze principali nel fine settimana avvalendosi, ove ci fosse la possibilità, del supporto delle associazioni locali vista la grande mole di duro lavoro che la polizia locale è chiamata a svolgere in carenza di organico. Il tema della sicurezza non può essere risolto con le ordinanze, ma con azioni concrete che diano ai cittadini la percezione della vicinanza delle istituzioni locali“.

Tags
Mostra gli altri

Vincenzo Anicito

Esteta, curioso, intrigante, riflessivo, odia gli stereotipi, ama Paternò e il Paternò calcio, il paesaggio al tramonto, il mare d'estate dopo le 19:00 e dormire con il rumore della pioggia

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: