EtneaNewsPaternò

Il Consiglio rinnova la convenzione per la centrale Unica di Committenza

Ritorna a riunirsi il civico consesso di Paternò e lo fa approvando il rinnovo alla centrale unica di committenza per la gestione degli appalti. Paternò che funge anche da comune capofila, agisce insieme ai comuni di Misterbianco, Adrano e Biancavilla, così come prevede la normativa in maniera di gestione degli appalti pubblica. Nella fattispecie il Consiglio ha approvato il rinnovo, ed al tempo stesso ha apportato alcune piccole modifiche, che permetteranno al Comune di risparmiare circa 70.000 € l’anno. Lo stesso vice sindaco Ezio Mannino ci spiega: “Il Consiglio ha approvato il rinnovo, ma al tempo stesso ha opportunamente modificato alcuni termini dell’accordo. Infatti, dura in poi saranno suddivisi per tutti i comuni partecipanti le spese di gestione del personale, mentre prima erano solo a nostro carico. In più, verranno compensate le spese effettuate in precedenza, comunque sia tutta questa rimodulazione, permetterà al Comune di gestire la Centrale Unica di Committenza con un risparmio di circa 70,000 € l’anno“.

Tags
Mostra gli altri

Vincenzo Anicito

Esteta, curioso, intrigante, riflessivo, odia gli stereotipi, ama Paternò e il Paternò calcio, il paesaggio al tramonto, il mare d'estate dopo le 19:00 e dormire con il rumore della pioggia

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: