Paternò SportSport

Il Paternò coglie un prezioso pareggio ad Acireale

Dopo il risultato di 1-1 che aveva lasciato tanta amarezza, contro il Marina di Ragusa, arriva nel derby contro l’Acireale un prezioso pareggio, che permette al Paternò di continuare la sua corsa verso la matematica salvezza. E dire che la partita non era partita nel migliore dei modi, quando l’arbitro dopo soltanto 3 minuti di gioco, aveva concesso un calcio di rigore ai padroni di casa, in maniera molto generosa, anzi se vogliamo dirla tutta, sembrava di essere a Natale, al momento della spartizione dei doni… Il Paternò però, non si è demoralizzato, anzi ha reagito con diligenza, con personalità e identità, quasi come se fossino lontani parenti di quei giocatori, che domenica scorsa, hanno gettato al vento, una vittoria, quasi certa, come quella che è sfuggita contro il Marina di Ragusa. Il Paternò di oggi, ha giocato bene, ha imposto il proprio gioco e non ha rischiato più di tanto, peraltro di fronte ad un Acireale, che una volta raggiunto il vantaggio, non ha quasi mai dato la sensazione di dominare la partita, ma anzi ha subito la voglia del Paternò di raggiungere il pareggio. Nel secondo tempo, i rossazzurri hanno pareggiato con La Piana, quindi hanno dato anche la sensazione di poter vincere la partita, ma alla fine, il risultato di parità è sembrato quello più giusto. L’Acireale non ha più nulla da chiedere al campionato, i playoff dovrebbe essere cosa certa, il Paternò invece sale a quota 36, quindi a -4 dalla virtuale quota identificata come la quota salvezza e di sicuro il peggio, assieme al nervosismo, è passato.

CRONACA:

Primo tempo molto ricco di occasioni, che parte in maniera traumatica per i paternesi. E’ infatti il 3′, quando Russo scambia in area con De Felice, Guarnera interviene, ma senza toccare Russo, il quale però cade a terra. L’arbitro abbocca ed assegna un rigore all’Acireale. Dal dischetto va lo stesso Russo, e con un tiro forte e preciso, batte Cavalli. Il Paternò reagisce con Calogero La Piana, che prova un tiro al volo dalla lunga distanza, ma la sfera finisce fuori di poco. Al 29′ ancora arbitro protagonista, quando De Felice si libera di Guarnera in maniera fallosa, entra in area e scocca un tiro, su cui però Cavalli risponde alla grande. Al 30′ è il Paternò a recriminare per un tiro di La Piana, deviato con un braccio da De Pace, ma il direttore di gara lascia proseguire. Acireale pericoloso al 33′ con Russo che se ne approfitta di un errore difensivo del Paternò per involarsi verso la porta, ma Mazzotti è bravo nel salvare la propria porta, mentre al 36′ è ancora Russo a cogliere l’ennesimo fallo non segnalato dall’arbitro per entrare in area e presentarsi davanti a Cavalli, ma il tentativo di pallonetto viene fermato dall’ottimo portiere rossazzurro. Nel secondo tempo, il Paternò cerca il pareggio ed al 56′ ci riesce. De Marco è bravo a liberarsi sulla fascia, quando effettua un cross per La Piana, il quale entra in area, supera con un lob il portiere Ruggiero, ma questo lo stende. Per l’arbitro, il rigore è netto, dal dischetto va lo stesso La Piana, che con precisione millimetrica insacca. A questo punto, l’Acireale cerca di reagire, ma non impegna quasi mai Cavalli, in più la difesa rossazzurra tiene e prova in contropiede a colpire, ma il pareggio accontenta tutti, mentre per i granata davvero sottotono le prove degli ex Cozza e Raia, nonchè del capitano Savanarola.

TABELLINO:

ACIREALE – PATERNO’ 1-1

ACIREALE: Ruggiero 5, Buffa 5.5 (60′ La Vardera 5.5), Strumbo 6 (71′ Ndyae s.v.), De Pace 6 (65′ Raia 5.5), Savanarola 5, De Felice 6.5, Viscomi 6, Cozza 5, Russo 6.5, Maugeri 6 (60′ Joao Pedro 5.5), Tumminelli 5.5. A disposizione: Mazzini, Ba, Iania, Barbagallo, Celentano. All.: Fabio De Sanzo 5.

PATERNO’: Cavalli 7, Guarnera 7 (72′ Camacho 6.5), Mazzotti 7, La Piana 7 (81′ Scapellato s.v.), De Marco 6.5, Maiorano 7, Puglisi S. 6.5 Camilleri 6.5, Santapaola 6.5, Mascari 6 (67′ Distefano 6), Cenci 6.5. A disposizione: Maugeri, Coniglione, Barbaro, Zappalà, Pardo, Puglisi M. All.: Gaetano Catalano 6.5.

ARBITRO: Gerardo Garofalo di Torre del Greco (NA) 5. Assistenti: Pasquale Minichello (Ariano Irpino AV) Antonio Nicolò (MI).

RETI: 4′ Russo (Rig.), 58′ La Piana (Rig.).

NOTE: Partita giocata a porte chiuse per disposizioni Covid. Ammoniti: Strumbo, Savanarola e De Felice per l’Acireale, Puglisi S., Camilleri, Mascari e Cenci per il Paternò. Angoli: 2-1 per i locali. Recuperi: pt 1′, st 6′.

PAGELLE:

Cavalli 7: E’ bravo e sicuro, non può nulla sul rigore, ma è decisivo nelle altre occasioni.

Guarnera 7: Gran bella partita, non sbaglia una palla. 72′ Camacho 6.5: Entra per riequilibrare il centrocampo e lo fa bene.

Mazzotti 7: Ottima prestazione, per giunta impreziosita dal salvataggio su Russo.

La Piana 7: E’ una spina nel fianco dei difensori acesi e poi dal dischetto è praticamente infallibile. 81′ Scapellato s.v.: Troppo poco in campo per esprimere un giudizio.

De Marco 6.5: Non è quello di domenica, ma è sempre un uomo in più sulla fascia.

Maiorano 7: Buona partita sia a centrocampo che poi in difesa, dove è più che una garanzia.

Puglisi S. 6.5: Quantità in mezzo al campo e tanto sacrificio.

Camilleri 6.5: Ha piedi buoni e visione di gioco sopraffina.

Santapaola 6.5: Poteva fare di più, ma in generale è stato attento sulla zona di sua competenza.

Mascari 6: Si è dannato l’anima ed ha cercato di aprire gli spazi. 67′ Distefano 6: Quando è entrato si è messo subito a disposizione, ma dalle sue parti si sono visti pochi palloni.

Cenci 6.5.: Anche per lui tanta quantità, e a volte un pò di qualità.

Mister Catalano 6.5: Non era facile reagire dopo il pareggio-beffa di domenica, ma la squadra, così come fa sempre in trasferta ha ben giocato ed ha meritato il pareggio.

INTERVISTE:

Il Paternò è in silenzio stampa.

LA FOTOGALLERY DI TURI ANICITO:

La formazione del Paternò che ha giocato ad Acireale (© Foto Anicito)
Buona prova di Camilleri (© Foto Anicito)
La panchina e mister Catalano (© Foto Anicito)
L’ottimo Carmelo Guarnera (© Foto Anicito)
Il rigore messo a segno dall’Acireale (© Foto Anicito)
Cavalli para su De Felice (© Foto Anicito)
Mazzotti, in secondo piano, salva su Russo (© Foto Anicito)
Giuseppe De Marco in azione (© Foto Anicito)
Il gol di La Piana su rigore (© Foto Anicito)
Il muro “Mazzotti” (© Foto Anicito)
Parata aerea di Cavalli (© Foto Anicito)
Distefano nella ripresa (© Foto Anicito)
Facce sorridenti a fine partita (© Foto Anicito)
Cenci a fine gara (© Foto Anicito)
Tags

Vincenzo Anicito

Esteta, curioso, intrigante, riflessivo, odia gli stereotipi, ama Paternò e il Paternò calcio, il paesaggio al tramonto, il mare d'estate dopo le 19:00 e dormire con il rumore della pioggia

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: