Paternò SportSport

Il Paternò esce indenne da Palazzolo. 1-1 il risultato finale.

Se ci fosse stato un verdetto come nella boxe, i giudici di certo avrebbero assegnato la vittoria al Paternò, che da Palazzolo esce imbattuto e con la consapevolezza, di avere i galloni di chi vuole vincere il campionato. Al cospetto, di quella che era additata come la squadra più forte del torneo, i rossazzurri giocano con autorità, non rischiano quasi nulla, passano in vantaggio con Bentempo, resistono, ma purtroppo per pura sfortuna, subiscono un gol, frutto di tante coincidenze. Ci sarebbe anche lo spazio per riprendersi i 3 punti, ma l’arbitro bolognese non se la sente di fischiare un rigore su Cano, mentre Vitale nel finale compie una prodezza, salvando su Cano, una palla, che a molti sembrava già dentro. Comunque sia, c’è da ritenersi soddisfatti dopo questa partita, perchè a Palazzolo Acreide, dopo l’inizio, non proprio eccezionale, avevano caricato e non poco l’ambiente, con minacce di scioglimento, incoraggiamenti vari, video e filmati di tifosi, insomma, avevano posto l’aut-aut a tutto l’ambiente, perchè secondo le indicazioni del presidente Cutrufo, questa era la madre di tutte le partite. Per sfortuna dei gialloverdi, oggi però hanno trovato di fronte, la squadra più tosta del torneo, quella che in queste prima giornate sta esprimendo tutto il proprio potenziale e che vuole gettare le basi per conseguire sul campo, la meritata serie D. Il Paternò, complice l’assenza di Fabrizio Scapellato, che a causa dello sciagurato intervento domenica scorsa di Margaglio dello Sporting Pedara, ha subito la rottura del crociata e che quindi ne avrà fino a fine stagione, ha interpretato il match con cattiveria, con molta tenacia, ma ha lasciato un pò a desiderare in attacco, anche se non era per niente facile, affrontare questo determinato Palazzolo, il quale si è reso pericoloso solo in due occasione: nel primo tempo con una rovesciata di Khoris, su cui Ferla ha compiuto una bella parata e poi, in occasione del gol. Ma andiamo alla cronaca: al 4′ Carioto serve La Piana, ma l’attaccante non trova il tempo per stoppare e segnare. Risponde il Palazzolo al 6′ con una punizione di Pepe, ma la conclusione finisce alta. Al 10′ Truglio serve La Piana, tiro ribattuto, quindi al 17′ La Piana è pericoloso, ma non incisivo. Al 20′ Palazzolo pericoloso con la rovesciata di Khoris che abbiamo descritto prima, mentre al 32′ La Piana serve Carioto in profondità, tiro che finisce di pochissimo a lato. Nella ripresa, avvio veemente del Paternò. Al 46′ azione caparbia di Truglio sulla fascia, che cade, si rialza, supera un’avversario, quindi mette al centro una bella palla, su cui si avventa Raimondi di testa, Vitale compie la prodezza, deviando, ma la sfera ballonzola sulla linea, ecco che Bontempo con grande rapidità arriva e con un tocco d’anticipo, mette la sfera in gol. Paternò che potrebbe raddoppiare al 53′ quando Privitera serve Cocuzza in area, ma il bomber palermitano, invece di tirare al volo, fa un tocco in più e la sua conclusione viene parata da Vitale. Al 57′ arriva il pareggio dei locali. Punizione di Strano sulla destra, la palla viene battuta da Fichera, quindi la sfera viene liberata dalla difesa, ma capita nei piedi di Costantino, che tira, anticipando Truglio di un soffio, la conclusione si stampa sul palo esterna e sembra finire a lato, ma invece capita preciso nei piedi di Grasso, che indisturbato trova il diagonale vincente. All’80’ Bontempo colpisce di testa, ma non trova la porta, quindi c’è Cocuzza che mette al centro una bella palla per Cano, l’attaccante però viene vistosamente strattonato e cade a terra, ma per l’arbitro non è nulla. Infine all’83’ Vitale salva il risultato per la sua squadra, quando Privitera batte un corner sul primo palo per l’accorrente Cano, tiro di prima intenzione che Vitale smanaccia, la palla sembra dentro, ma l’arbitro lascia proseguire e la sfera viene liberata. Peccato, perchè, il Paternò meritava di vincere, ma contro questo Palazzolo il pareggio in trasferta non è da disdegnare, anzi è importantissimo, per cui avanti al prossimo.

A fine partita, la pioggia la fa da padrone, c’è anche un pò di freddo, e un pò di tensione tra i locali, i quali forse avevano riposto su questa partita, tutte le loro chance di vincere il campionato (9 punti di distacco, sono infatti tanti), ma mister Strano è serafico: “Devo fare i complimenti ai miei ragazzi, perchè hanno giocato bene, non hanno rischiato nulla ed anzi meritavamo molto di più. Se devo dire la verità, il pareggio ci può stare, ma con la stessa franchezza, dico che mi sta stretto, perchè abbiamo cercato in tutti i modi di vincere, ma purtroppo la sorte non è stata dalla nostra parte. Sono sicuro che il Palazzolo si riprenderà dalla situazione in cui si trova, ma per noi non cambia nulla, se non che ho visto i ragazzi lottare su ogni pallone, avventarsi con rapacità su ogni contrasto, perchè dalle nostre parte non si molla nulla”.

TABELLINO

PALAZZOLO – PATERNO’ 1-1

PALAZZOLO: Vitale 7, Mollica 5.5, Argentino 5.5, Costantino 6.5 (85′ Camara s.v.), Diop 5.5, Boncaldo 6, Fichera 6 (71′ D’Amico 5.5), Grasso 7, Testardi 5 (78′ Diallo s.v.), Khoris 5.5, Pepe 5.5. A disposizione: Incatasciato, Peluso, Calì, Sprovieri, Distefano, Codagnone. All.: Gaetano Favara 5.5.

PATERNO’: Ferla 7, Coniglione 6.5, Santapaola 6.5, Privitera 6.5, Raimondi 7, Bontempo 7, Strano A. 6.5, Truglio 7.5 (85′ Scapellato D. s.v.), Carioto 5.5 (71′ Cano 6.5), Cocuzza 6, La Piana 6.5 ( 72′ Godino 6.5). A disposizione: Cantarero, Celia, Marino, Cavallaro, Nania, De Marco. All.: Pippo Strano 7.

ARBITRO: Alessio Vincenzi di Bologna 5.5. Assistenti: Alberto Fiore 5.5 (ME) – Marco Guagliandolo 5.5 (ME).

RETI: 46′ Bontempo, 57′ Grasso.

NOTE: 300 spettatori di cui almeno 100 provenienti da Paternò. Ammonti: Testardi e D’Amico per il Palazzolo. Coniglione, Privitera, Raimondi, Bontempo e Strano per il Paternò. Angoli: 6-5 per il Paternò. Recuperi: pt 3′, st 5′.

LA FOTOGALLERY

La formazione del Paternò che ha giocato a Palazzolo (© Foto Anicito)
Ferla in uscita (© Foto Anicito)
Magnifico anticipo di Raimondi (© Foto Anicito)
Strepitosa parata di Ferla (© Foto Anicito)
Buona la prova di Angelo Strano (© Foto Anicito)
Stacco perentorio di Carioto (© Foto Anicito)
Il tiro di Carioto è di poco fuori (© Foto Anicito)
I gruppi organizzati presenti a Palazzolo (© Foto Anicito)
Federico Coniglione anticipa il suo avversario (© Foto Anicito)

La Sequenza del gol di Fabrizio Bontempo e particolare del tocco sottoporta

Il colpo di testa di Raimondi parato da Vitale (© Foto Anicito)
Vitale para, ma non trattiene (© Foto Anicito)
Il tocco di Bontempo finisce in gol (© Foto Anicito)
Particolare del tocco vincente di Fabrizio Bontempo (© Foto Anicito)
La palla è in gol (© Foto Anicito)
E’ festa dopo il gol del momentaneo vantaggio (© Foto Anicito)
Pareggio del Palazzolo con Grasso (© Foto Anicito)
I due mister Gaetano Favara e Pippo Strano (© Foto Anicito)
Tags
Mostra gli altri

Vincenzo Anicito

Esteta, curioso, intrigante, riflessivo, odia gli stereotipi, ama Paternò e il Paternò calcio, il paesaggio al tramonto, il mare d'estate dopo le 19:00 e dormire con il rumore della pioggia

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: