Paternò SportSport

Esordio Vincente per il Paternò a Mascalucia

Inizio caparbio e impetuoso per il Paternò, che nel difficile campo di Mascalucia, ottiene la prima vittoria nell’anticipo della prima giornata di campionato. 1-0 il risultato per i rossazzurri ad opera di Totò Cocuzza, che da dischetto è stato più che impeccabile. La gara, che già sulla carta appariva molto delicata, si è rivelata più complicata del previsto, con i padroni di casa, che hanno cercato in tutti i modi di pervenire al pareggio, ma hanno trovato di fronte, un gruppo forte e compatto, in cui la difesa è stata a dir poco superlativa. Il Paternò, ha dimostrato sul campo di avere tutte le carte in regola per fare bene, affrontando partita dopo partita con i piglio della grande, soffrendo e mantenendo a denti stretti il risultato. Come dicevamo, ottime le prestazioni del portiere Ferla, così come di Bontempo e Raimondi, con quest’ultimo che non ha letteralmente fatto toccare palla a Randis. Sempre buona la prova di Santapaola, che ha il merito di aver procurato il calcio di rigore, mentre dall’altra parte, l’esordio di Coniglione, al posto dell’infortunato Nania è stato promettente. A centrocampo, Privitera è il solito mastino, ma un pò tutti hanno giocato bene, da rivedere un pò l’attacco, che ha il demerito di non aver creduto al raddoppio nella ripresa, ma alla fine contano i punti e il Paternò ha ben cominciato questo campionato, centrando la prima vittoria, per giunta in trasferta! Per la cronaca al 13′ Privitera serve Carioto in area, ma la difesa riesce a sventare l’insidia. Risponde il Mascalucia con Randis al 16′ che colpisce di testa, ma manda la sfera altissima. Al 23′ Truglio per Cocuzza che entra in area, ma il tiro finisce fuori, quindi al 26′ bella azione del Paternò, con Carioto che serve Cocuzza, palla per La Piana, che tira di prima intenzione, ma Romano riesce a parare; passano pochi secondi e ancora Cocuzza ha una buona palla, ma la conclusione finisce a lato. Al 31′ il Paternò si porta in vantaggio con Carioto, ben servito da La Piana, ma l’arbitro annulla per una segnalazione dell’assistente, che in verità è parsa molto dubbia. E’ il preludio del gol, che arriva al 34′, quando Santapaola si libera sulla fascia, effettua un bel cross, che però viene intercettato da Marino in area con un braccio. Secondo le nuove normative, non c’è proprio nulla da discutere e l’arbitro immediatamente indica il dischetto. Dagli 11 metri si presenta lo specialista Cocuzza, che spiazza Romano e porta in vantaggio il Paternò. C’è lo spazio al 39′ anche per un tiro di La Piana, ben servito da Carioto, ma ancora una volta la mira non è precisa. Nella ripresa, al 48′ Paternò vicino al gol con Carioto, sugli sviluppi di un corner, ma Romano sventa, quindi al 50′ è Cocuzza a tirare una sassata dal limite, ma ancora una volta Romano respinge con i pugni. Al 57′ Lo Giudice, indubbiamente il migliore dei suoi, prova la sortita offensiva, cross che Ranno colpisce di testa, ma Ferla risponde da campione deviando in corner. Lo stesso Lo Giudice ci prova direttamente da calcio di punizione al 66′, ma Ferla è impeccabile a togliere la palla dal sette. La San Pio insiste, il Paternò accusa un calo fisico. Al 39′ ancora Lo Giudice al centro per Librizzi, che da pochi passi manda a lato. E’ l’ultima occasione degna di nota, e dopo ben 7 minuti di recupero l’arbitro fischia la fine e quindi la prima vittoria del Paternò alla prima di campionato!

Negli spogliatoi intercettiamo il mister Pippo Strano, il quale ci dichiara: “E’ una di quelle partite che valgono tante, perchè sono vinte con l’anima, con il cuore e tutto il resto. I ragazzi hanno dato il massimo, giocando a viso aperto, hanno pure sofferto, ma alla fine contano i 3 punti e conquistarli qui, non sarà facile per nessuno. Devo infatti fare i complimenti alla San Pio, perchè è una squadra che mi ha ben impressionato, ma allo stesso modo, devo tessere degli elogi ai miei ragazzi, perchè oggi hanno vinto, giocando una partita con gli attributi”.

TABELLINO

MASCALUCIA SAN PIO X – PATERNO’ 0-1

MASCALUCIA SAN PIO X: Romano 7, Cocuzza A. 6 (89′ Marchese sv.), Marino G. 5.5 (67′ Mascali 6), Anastasio 7 (82′ Sgarlato sv.), Scalia 6.5, D’Arrigo 5.5 (96′ Di Pietro sv.), Bonaccorsi 6 (56′ Belluso 6), Librizzi 6.5, Randis 5, Lo Giudice 7.5, Ranno 6.5. A disp.: Florio, Scarlata, Samperi, Belluso, Asero. All.: Gaspare Cacciola 6.5.

PATERNO’: Ferla 7, Coniglione 6.5 (94′ De Marco sv.), Santapaola 7, Privitera 6.5, Raimondi 7, Bontempo 7, Scapellato F. (81′ Scapellato D. sv.), Truglio 6.5, Carioto 6.5 (87′ Cano sv.), Cocuzza S. 7 (85′ Godino sv.), La Piana 6.5 (59′ Strano A. 6.5). A disp.: Cantarero, Cavallaro, Marino, Celia. All.: Pippo Strano 7.

ARBITRO: Salvatore Carvelli di Crotone 5. Assistenti Alberto Fiore 6 e Marco Chillè 5.5 di Messina.

RETE: 35′ Cocuzza S. (rig.)

NOTE: Partita disputata a porte chiuse per la mancanza di autorizzazione da parte del Comune di Mascalucia e di necessaria agibilità della commissione di vigilanza. Ammoniti: Randis e Scalia per il Mascalucia, Coniglione, Privitera e Raimondi per il Paternò. Angoli: 6-3 per i locali. Recuperi: pt 1′, st 7′.

ECCO LA FOTOGALLERY:

Il match-winner Totò Cocuzza (© Foto Anicito)
L’estroso La Piana (© Foto Anicito)
Paternesi a confronto: Truglio e Librizzi (© Foto Anicito)
Davide Carioto in progressione (© Foto Anicito)
La Piana tenta di superare un avversario (© Foto Anicito)
Gol annullato a Carioto (© Foto Anicito)
Ferla è ottimo tra i pali (© Foto Anicito)
Cocuzza dal dischetto spiazza Romano (© Foto Anicito)
Cocuzza festeggiato dai compagni (© Foto Anicito)
Azione pericolosa dei locali (© Foto Anicito)
Il tiro in mischia di Carioto è parato da Romano (© Foto Anicito)
L’argentino Juan Martin Cano in azione (© Foto Anicito)
I giocatori salutano i tifosi (© Foto Anicito)
Facce sorridenti a fine partita (© Foto Anicito)
Tags
Mostra gli altri

Vincenzo Anicito

Esteta, curioso, intrigante, riflessivo, odia gli stereotipi, ama Paternò e il Paternò calcio, il paesaggio al tramonto, il mare d'estate dopo le 19:00 e dormire con il rumore della pioggia

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: