Paternò SportSport

Il Paternò chiude con una sconfitta e un saluto ai suoi tifosi

Il Paternò conclude il campionato con una sconfitta contro l’Fc Messina per 2-3, evitabile ma non importante ai fini della classifica, dato che i rossazzurri sono salvi da più 4 giornate e solo ai messinesi giovava questo risultati, ai fini di alimentare altre speranze di promozione, anche se queste sono davvero ridotte ai minimi termini. La gara, giocata con una temperatura di 40°, è stata una vera e propria follia per chi è andato in campo, ma purtroppo a causa delle arcinote problematiche del Covid indotte dal Marina di Ragusa, si è stabilito, una sorta di record, giocando fino al 30 giugno! La partita è stata una sorta di commiato per quasi tutti i protagonisti di questa stagione, i quali dopo aver onorato l’impegno hanno lasciato la squadra e per il futuro non si sa chi sarà riconfermato o quali risvolti ci saranno. Il problema più importante è infatti quello di conoscere quale futuro avrà il Paternò calcio ed una cosa è certa e su questo il Presidente non ha dubbi, qualora non sarà aiutato, a malincuore non iscriverà la squadra e quindi si perderà questo grande patrimonio!

CRONACA:

Partenza a razzo degli ospiti, fortemente desiderosi di sbloccare il risutlato. Già al al 6′ Carbonaro sfiora il gol, ma il tiro non inquadra la porta. E’ però il Paternò sfiorare il gol, quando Mascari all’8′ colpisce la traversa, ma il guardalinee segnala un dubbio fuorigioco. Al 19’ il Paternò si porta in vantaggio. Corner di Camilleri, “The Wall” Marco Mazzotti si libera dalla marcatura e colpisce di testa, battendo Marone. Vantaggio effimero, che viene vanificato al 23′ quando Lodi serve Carbonaro, palla per Caballero che davanti a Maugeri, lo fulmina con un bel tiro. L’Fc insiste ed al 37′ perviene al raddoppio. Il solito Lodi serve Caballero, l’attaccante si trova davanti a Maugeri, ma invece di tirare serve Alessandro Marchetti, che però si trova in fuorigioco. I paternesi protestano per l’evidente fuorigioco, ma il guardalinee e l’arbitro convalidano la rete. Le pretese dei paternesi si esauriscono subito, data la poca importanza della posta in gioco, ma effettivamente Caballero a servire il compagno, anzichè segnare lui stesso. Paternò pericoloso al 41′ con un tiro di La Piana, ma Marone è attento; portiere messinese che si ripete al 43′, quando devia in corner una splendida perla di La Piana su calcio piazzato. La Piana ancora pericoloso al 47′, ma il tiro da pochi passi finisce fuori. Il secondo tempo riparte così com’era finito il primo e cioè con il Paternò in avanti e con Marone che fa i miracoli su La Piana, ma i peloritani tengono. Nulla può l’estremo difensore dell’Fc al 54′. Il solito Mazzotti (migliore in campo), lascia partire una sventola d’esterno dai 35 metri, la palla trova una deviazione, Marone compie una prodezza parando l’impossibile, ma sulla respinta c’è pronto a Mascari a ribadirla in gol. Pareggio per 2-2 che resiste soltanto 3 minuti, infatti al 57′ l’Fc si riporta in vantaggio. Bianco fugge sulla fascia, entra in area, Maugeri in uscita gli chiude la visuale, la palla giunge a Caballero che colpisce il palo, la difesa rossazzurra non riesce a rinviare, quindi las fera giunge a Carbonaro, che da pochi metri insacca. Il Paternò arriva vicino al clamoroso 3-3 al 65′ con De Marco, che serve Distefano, ma Marone ancora una volta è determinante nel salvare la propria porta. Vince l’Fc Messina, ma al “Falcone-Borsellino” è stata partita vera.

TABELLINO:

PATERNÒ-FC MESSINA 2-3
PATERNÒ: Maugeri 6 (90′ Cavallaro s.v.), Mazzotti 7.5, Maiorano 6.5, Klepo 6 (70′ Coniglione 6), De Marco 6.5, Camilleri 6.5 (64′ Zappalà 6), Camacho 6.5, Puglisi S. 6.5 (84′ Pardo s.v.), La Piana 7, Di Stefano 6.5 (76′ Puglisi M. 6), Mascari 6.5. A disposizione: Barbaro, Bruzzo, Viaggio, Pappalardo. All.: Gaetano Catalano 6.5.
FC MESSINA: Marone 7, Casella 5.5, Marchetti D. 5.5, Fissore 5.5, Ricossa 6 (94′ Panebianco s.v.), Marchetti A. 6, Lodi 6.5, Agnelli 6, Bianco 7 (86′ Romano s.v.), Caballero 7 (72′ Coria 5.5), Carbonaro 6 (78′ Palma s.v.). A disposizione: Monti, Da Silva, Bongiorno, Cangemi, Aita. All.: Francesco Costantino: 6.
ARBITRO: Fabio rosario Luongo di Napoli 6. Assistenti: Sergio Balbo (CE) 5 e Ernesto Dell’ISola (Sapri SA) 6.

RETI: 19’ Mazzotti, 23’ Caballero, 37’ Marchetti A., 54′ Mascari, 57′ Carbonaro.
NOTE: 200 spettatori per una partita giocata di mercoledì e con 40° all’ombra. Ammoniti: Mazzotti e Maiorano del Paternò. Bianco dell’Fc Messina. Angoli: 4-1. Recuperi: pt 3′, st 4′.

PAGELLE:

Maugeri 6: Si è impegnato tanto, ma non poteva nulla sui gol. 90′ Cavallaro s.v.: Esordio in D per questo giovanotto.

Mazzotti 7.5: Migliore in campo per grinta e coraggio, segna un gol, ne propizia un’altro. Grande The Wall!

Maiorano 6.5: Il solito grande giocatore.

Klepo 6: E’ bravo nella marcatura, ma un pò lento. 70′ Coniglione 6: Entra e fa bene.

De Marco 6.5: Il migliore giocatore nel girone di ritorno. Complimenti! Camilleri 6.5: Piedi sopraffini, qualità da vendere. 64′ Zappalà 6: Generoso e bravo con i piedi.

Camacho 6.5: Uno dei migliori ultimi acquisti, grande centrocampista!

Puglisi S. 6.5: E’ cresciuto tanto, e i rimproveri gli sono giovati, oggi è un bel giocatore. 84′ Pardo s.v.: Entra pochi minuti.

La Piana 7: Gli auguriamo di raggiungere il calcio che conta, se lo merita!

Di Stefano 6.5: Un diamante grezzo che si è affinato partita dopo partita. E’ l’uomo su cui puntare la prossima stagione, tranne se per lui si apriranno le porte delle categorie superiori. 76′ Puglisi M. 6: Tanto impegno e sacrificio. Mascari 6.5: Raggiunge il gol dopo una bella partita. Bravo!.

Mister Catalano 6.5: Non sappiamo se questa è stata l’ultima partita di Catalano a Paternò, ma comunque sentiamo il dovere di ringraziarlo per questi due anni, perchè prima di tutto abbiamo avuto a che fare con una persona perbene, quindi con con un bravo allenatore. Ad Maiora caro Mister!

INTERVISTE:

LA FOTOGALLERY DI TURI ANICITO:

La panchina del Paternò (© Foto Anicito)
Mascari in azione (© Foto Anicito)
Distefano in azione (© Foto Anicito)
Tino Klepo (© Foto Anicito)
Il gol di Marco Mazzotti (© Foto Anicito)
L’esultanza di Mazzotti (© Foto Anicito)
Ciccio Lodi tra i protagonisti del match (© Foto Anicito)
Il pareggio di Caballero (© Foto Anicito)
Il palo dell’Fc Messina (© Foto Anicito)
Maiorano in azione (© Foto Anicito)
Il tiro di Mazzotti parato sul palo da Marone, Mascari pronto a deviarla in gol (© Foto Anicito)
Esultanza di Mascari (© Foto Anicito)
Ci tenevano a salutare tutti i lettori con questa foto assieme al Presidente Mazzamuto (© Foto Anicito)
Tags
Mostra gli altri

Vincenzo Anicito

Esteta, curioso, intrigante, riflessivo, odia gli stereotipi, ama Paternò e il Paternò calcio, il paesaggio al tramonto, il mare d'estate dopo le 19:00 e dormire con il rumore della pioggia

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also

Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: