NewsPaternò

Il Consigliere Alfredo Sciacca interviene sulla votazione al bilancio

“Ancora una volta la maggioranza ha dimostrato che non può fare a meno dell’opposizione, -precisa il consigliere di Alleanza per Paternò, Alfredo Sciacca – in quanto non aveva i numeri per votare l’immediata esecutività del bilancio. Procedimento indispensabile per rendere esecutivo il bilancio e quindi togliere la città da una fase di stallo. Ebbene, ancora  una volta, l’opposizione, in modo serio e costruttivo ha votato l’immediata esecutività, dopo che la maggioranza aveva provveduto a votarsi il bilancio. Personalmente ho lavorato tanto in un emendamento, lanciato durante il lockdown, che era quello di destinare le somme non spese per la mancata convocazione delle commissioni e dei consigli comunali, a quelle associazioni che quotidianamente operano nel territorio come la Misericordia, l’Anpas, l’Associazione dei Carabinieri e quella dei Finanzieri ANFI, le Guardie Ambientali e la Caritas. In pratica sono tutte quelle persone, che hanno distribuito il contributo covid a tutte le famiglie che ne hanno usufruito, a cui la città porge un ringraziamento per il grande impegno profuso a favore della città in maniera gratuita ed autonoma. 15000 euro che magari non serviranno a nulla, ma servono semplicemente a dire grazie a tutti voi, che per la città avete profuso un grande impegno. Insieme agli altri gruppi, si è deciso di portare avanti con tenacia questi emendamenti, in quanto interessano il bene comune e non come in altri casi, emendamenti che lasciavano travisare qualcosa di prettamente personale. Ovviamente, il bilancio votato da questa maggioranza evidenzia tante criticità, ma a questo punto, spetta a noi opposizione, vigilare e stare attenti, affinchè tutto venga svolto con regolarità. C’erano altri due emendamenti presentati dal sottoscritto, che purtroppo hanno avuto il parere negativo da parte della maggioranza, che non ha ritenuto opportuno farli passare. Parliamo di cose di grande civiltà come i cestini dove collocare le deiezioni canine, e quindi educare il cittadino a non sporcare portando a spasso il proprio cane, ma purtroppo non ha ritenuto importante compiere questo passo di civiltà… Quindi, non hanno ritenuto opportuno votare l’altro mio emendamento di 10000 Euro per la realizzazione di una bambinopoli, visto il poco svago che hanno i nostri bambini… E’ chiaro che sin da oggi, lavoreremo nelle variazioni di bilancio, da portare in aula e come abbiamo fatto in questa fase, dando un eccellente contributo alla città, sono più che certo che otterremo altri risultati”.

Tags
Mostra gli altri

Vincenzo Anicito

Esteta, curioso, intrigante, riflessivo, odia gli stereotipi, ama Paternò e il Paternò calcio, il paesaggio al tramonto, il mare d'estate dopo le 19:00 e dormire con il rumore della pioggia

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: