NewsPaternò

MALEDETTA IGNORANZA

Sono giorni funesti per la città di Paternò, alle tre vite che purtroppo hanno lasciato la comunità, si aggiungono alcune azioni che puntualmente gettano nel ridicolo la nostra città. E se da un lato abbiamo provato dei conati di vomito per il servizio andato in onda sulle reti televisive nazionali, in cui purtroppo è andata in scena una visione distorta di quella che oggi è Paternò, dall’altro lato ci giunge, a conferma di tutto ciò, la foto scattata da un amico, che vede un ANIMALE, arrampicarsi col suo quad lungo la scalinata, suggellando così la sensazione di terra di nessuno in cui attualmente viviamo. Paternò non è tutto questo, è ben altro, ma purtroppo il repentino mutamento della società in cui viviamo, ha semplicemente gettato al ribasso la condizioni di certe classi sociali, che puntualmente sfornano emeriti trogloditi, reietti del sistema . Al quale comunque vanno i complimenti, per la brillante azione pubblicitaria con cui ha esaltato la sua figura, seppur attirando su di se, il peggio di quello che oggi offre la collettività. Ripeto, la sensazione nel vedere il video di questo soggetto è vomitevole, e non centra nulla la passione per la musica neomelodica, quello è un gusto soggettivo, su cui non c’è nulla da sindacare, ma sono i valori espressi da tutto quello che è diventato questo personaggio che diventano oggetto di critiche, con tanto di riferimenti a due martiri della legalità come i giudice Falcone e Borsellino, a cui la risposta data non è sinonimo di aggregazione alla criminalità, ma esprime semplicemente IGNORANZA.

Certa gente dovrebbe andare seriamente a scuola e non per riscaldare il banco… Falcone e Borsellino sono due martiri della legalità. Due esempi positivi da seguire e osannare!

Concetto di ignoranza, che ormai regna sovrano su parte della popolazione di questa città, ingigantito ed esaltato dalla presenza dei social, che è alla base anche del gesto profuso dall’ANIMALE in quad, che ha ben pensato di salire i gradini della scalinata come se fosse in una campagna qualsiasi, fregandosene di tutto e di tutti ed esaltando ancora di più il concetto di IGNORANZA. Che dire? Una volta superati i conati di vomito subentra lo stato di rassegnazione, ma non è consegnando la città a questi zulù che si risolve il problema, quindi si ritorna all’antico concetto di EDUCAZIONE E REPRESSIONE. Educare le nuove e vecchie generazioni ad un rispetto degli altri e della propria città, ma al tempo reprimere duramente chi crede di vivere impunito, è giunta l’ora di pianificare l’installazione di un sistema adeguato di video sorveglianza, e perchè no, dotare al più presto un auto dei vigili urbani del sistema di STREET CONTROL, per controllare, verificare e semmai sanzionare tutte le auto in transito, comprese quelle di chi crede di vivere nella Repubblica libera delle Banane…

C’è bisogno dello Street Control a Paternò!

Tags
Mostra gli altri

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: