Paternò SportSport

Esordio stagionale vittorioso per il Paternò a Scordia

0-1 con gol dello spagnolo Serrano. Caruso salva il risultato parando un rigore!

Il Paternò non stecca la prima e nonostante affrontasse in trasferta una bella formazione come lo Scordia, è riuscito nell’intento di espugnare il “Binanti”, vincendo così l’andata dei sedicesimi di coppa Italia. La gara è stata ben orchestrata dai paternesi, che hanno disputato una partita maschia, rischiando poco e rischiando più volte di arrotondare il punteggio. La partita ha visto un bagliore casalingo soltanto nei primi venti minuti, con i padroni di casa che hanno cercato di passare in vantaggio, ma tranne un tiro andato fuori, i rossazzurri hanno rischiato davvero ben poco. Anzi al 5’ è Raimondi a rendersi pericoloso, deviando in scivolata un corner di Cordaro, ma la palla finisce fuori. Il Paternò si rende pericoloso sia al 25’ con lo stesso Raimondi, che con Romeo al 35’, ma il risultato non si schioda dallo 0-0. Nella ripresa il Paternò entra con un piglio diverso, e sin dalle prime battute, si vede che la musica è cambiata. Al 50’ questa sensazione diventa realtà, quando il corner di Mariano Cordaro viene intercettato di testa dal migliore in campo, lo spagnolo Julian Serrano (già soprannominato El Pulpo, per le sue qualità tentacolari di recuperare palloni), che con un perentorio e preciso colpo di testa segna il gol della vittoria. Al 71’ è invece Cordaro a rendersi pericoloso, ma la sfera si perde a fil di palo. Al 75’ accade però un episodio che poteva cambiare l’inerzia del match. L’arbitro vede un fallo di Minutola su Floridia dentro area ed assegna con molta generosità un rigore per lo Scordia e la conseguente doppia ammonizione e quindi espulsione per Minutola. Dal dischetto va Paolo Messina, ma il tiro è intercettato dall’uomo ragno Stefano Caruso, che così riesce a sventare il pericolo. Il Paternò in 10 resiste, ed anzi sfiora il raddoppio con Castagna. Dopo 5 minuti di recupero, l’arbitro decreta la vittoria dei rossazzurri paternesi, che coì danno inizio alla stagione con una vittoria importante, in un campo difficile per tutti. Negli spogliatoi mister Gaetano Mirto è soddisfatto: “Sono molto contento per il risultato e la prestazione, vincere è sempre bello, soprattutto in trasferta, per giunta in un campo difficile come questo di Scordia. Però, al di là dell’entusiasmo della prima vittoria, c’è da stare con i piedi per terra, perché domenica avremo il ritorno a Paternò e lì potrebbe cambiare tutto. Per il resto sono contento della prestazione”. Anche mister Natale Serafino è contento della prova disputata: “Gran bella partita, giocata contro una squadra fortissima come il Paternò. Sono soddisfatto per come hanno giocato i miei giocatori, anzi mi piacerebbe vedere tutte le gare di Eccellenza così, con squadre corrette, tanto pubblico, tifosi avversari in piena sintonia con l’ambiente e giocatori che in campo hanno dato tutto. Il risultato ci penalizza,  ma sono contento della prestazione”. Infine qualche battuta con Julian Serrano, centrocampista spagnolo autore del gol: “Bella partita, ma ancora non siamo al meglio. Sono felice di stare nel Paternò, una squadra che merita ben altri palcoscenici e in cui spero di poter dare il meglio di me”.

Tags
Mostra gli altri

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: